38enne ucciso in un agguato a Prato, c’è un fermato

Fermato un manovale fiorentino di 35 anni

54

PRATO – Il corpo senza vita è stato ritrovato per strada a Cameana sulle colline Pratesi, I vicini hanno sentito un colpo di pistola. La vittima urlava “aiuto, aiuto mi hanno sparato”. Aveva una gamba sanguinante, hanno persino provato a soccorrerlo, qualcuno ha anche usato un panno, altri hanno chiamato l’ambulanza ma non c’è stato niente da fare. Sarebbe morto per dissanguamento poiché i colpi d’arma da fuoco non avrebbero raggiunto organi vitali.

All’arrivo dei soccorsi Gianni Avvisato era già morto. Sono in corso da ieri le indagini per trovare il killer Gianni aveva avuto qualche piccolo problema di droga, ma niente da far pensare ad un agguato di questo tipo. Era stato personal trainer, aveva rilevato la palestra di famiglia e attualmente faceva il cameriere.

Nel frattempo, grazie ad alcune persone che hanno segnato la targa nel luogo del massacro, è stato fermato uno dei responsabili. Si tratta di un 35enne fiorentino di professione manovale, nella tarda serata di mercoledì è stato fermato dai Carabinieri e avrebbe scaricato la responsabilità su un terzo ricercato.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.