GAETA – Parte il progetto “Novembre: un mese dedicato ai diritti dei bambini” realizzato dallo sportello per le adozioni internazionali – ERNESTO-  in collaborazione con il Comune di Gaeta – assessorato all’istruzione- e il patrocinio di Save the Children.

Sono tre gli appuntamenti proposti per questo mese, come spiega l’Assessore Gianna Conte: “ Dal 16 al 21inauguriamo con campagna di Cepell “Libriamoci” nata per stimolare e coinvolgere i ragazzi alla lettura. Per le classi della scuola primaria, abbiamo proposto un audio libro, da noi realizzato, sulla favola di Elmer. Per i ragazzi invece abbiamo preparato un audio libro tratto dall’opera “Mio fratello rincorre i dinosauri” di Giacomo Mazzariol.

Segue dal 21 al 29  la settimana dedicata a IoLeggoPerchè”: questa iniziativa, collegata alla prima, prevede che sia donato un libro per ogni scuola. A tal fine, l’associazione Ernesto ha quindi pensato di regalare ai singoli istituti gli ebook L’adozione è una fiaba (per la scuola primaria) e Un viaggio chiamato adozione (per la scuola secondaria); per concludere, il 20 novembre, come ogni anno, Ernesto ci invita a celebrare la Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, quest’anno con la collaborazione straordinaria di “Save the Children” che ha gentilmente fornito il testo semplificato della Carta dei diritti, dove sono anche contenute tante attività di studio e gioco per i bambini.

Il progetto si concluderà il 30 novembre con l’invio telematico degli attestati di partecipazione a tutti gli studenti partecipanti.

“In virtù del momento di difficoltà e sconforto che stanno vivendo i bambini e i ragazzi, unitamente alle loro famiglie, abbiamo voluto dedicare loro un’attenzione speciale pensando a delle attività culturali ma allo stesso tempo divertenti e da poter svolgere in sicurezza online” conclude l’avv.Alessia Maria Di Biase responsabile dello sportello adozioni Ernesto del Comune di Gaeta.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.