Ancora una sconfitta per la Top Volley Cisterna.

24

La Sir Safety Conad dimentica subito l’impasse con la Lube e torna alla vittoria (3-0). Netta e inequivocabile. A Cisterna contro la Top Volley priva del francese Tillie non c’è partita tanto è netto il divario tecnico tra le due squadre. Heynen non ha Russo, sempre ai box, e conferma Atanasijevic nello starting seven. Il primo set dura appena 19 minuti. Netta la supremazia della Sir che chiude subito la pratica sul 25-14 con punto finale di Atanasijevic. Poco cambia nel secondo parziale con Perugia che continua a dominare anche se Cisterna prova una reazione più convinta. Finisce con i laziali fermi a 19 punti su muro vincente di Solè. Più combattuto l’ultimo game dove funziona il muro della Top Volley con la squadra dell’ex Kovac che si porta sul 7-3 a suo favore. La reazione Sir c’è e si concretizza sul 10-9 fino al termine del set e della sfida grazie a un primo tempo di Solè. Perugia approfitta della sosta forzata della Lube e si porta a +10 sui cucinieri secondi in classifica ma con due gare da recuperare. Per la Top Volley invece il buio è completo.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.





Articolo precedenteSconfitta esterna per la Benacquista sul parquet di Rieti.
Articolo successivoLampade a Led: come riconoscere attacchi, luce e utilizzi
Paolo Iannuccelli
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.