Aperta un’inchiesta sulla morte di Ilenia Salaro 35 anni. Era stata ricoverata in 3 ospedali. Eseguita l’autopsia.

811

La giovane ha avuto una serie di complicanze tra cui la paralisi degli arti. Grande il dolore a Latina dove era conosciuta anche per il suo allevamento di alpaca. Cordoglio è stato espresso dalla sindaca Matilde Celentano
Ha iniziato a star male durante le festività natalizie e una giovane mamma di Latina, la 35enne Ilenia Salaro, dopo aver lottato per un mese contro una malattia diventata sempre più insidiosa, non ce l’ha fatta.

La donna ha perso la vita dopo essere stata ricoverata all’ospedale “Goretti”, nella sua città, al Policlinico Tor Vergata, e infine al San Camillo. Aveva preso anche il Covid

Un dramma su cui è stata aperta un’inchiesta, che ha portato all’autopsia sul corpo della 35enne, a cui ieri, 20 gennaio, familiari e amici hanno dato l’estremo saluto nella chiesa di Borgo Montello, uno dei borghi che sorgono nelle campagne attorno a Latina.

Le cure a cui la giovane è stata sottoposta non sono servite a salvarla. Dopo aver partorito, stando a quanto sinora hanno verificato i medici, aveva avuto una leucocitosi con miocardite. Gli ematologi sospettano abbia avuto una leucemia acuta.

La 35enne ha lasciato il marito Roberto Fighera, un agente della polizia locale di Latina, e due bambini di cinque anni e quattro mesi.

Grande il dolore nel capoluogo pontino. La 35enne, conosciuta anche per il suo allevamento di alpaca, è stata ricordata durante la festa di San Sebastiano dalla polizia locale e cordoglio è stato espresso dalla sindaca di Latina, Matilde Celentano.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteCisterna Volley supera Padova per 3-1. Salto in avanti in classifica dopo una intensa partita
Articolo successivoProvincia : Approvato il bilancio pluriennale 2024-2026