Un attimo di distrazione ha causato una tragedia l’altro giorno nel quartiere Alessandrino, a Roma. Un bimbo, di tre anni, ha trovato la porta finestra aperta ed è uscito sul balcone di casa. Qui c’era una scaletta appoggiata alla ringhiera; il piccolo ha salito i gradini ed è caduto di sotto da circa 6 metri di altezza. A casa in quel momento c’erano i genitori. Soccorso dal 118 è stato trasportato al Policlinico Gemelli, dove è ora ricoverato in coma farmacologico in Terapia intensiva pediatrica. Saranno decisive le prossime ore per capire i danni provocati dalla caduta dal secondo piano.
La Polizia ha trasportato i genitori ed il nonno, anche lui presente in casa, in commissariato per interrogarli. Per loro sui prefigura la denuncia per il reato di abbandono di minore.
Sul posto la Polizia Scientifica che ha effettuato un lungo sopralluogo nell’appartamento della famiglia del piccolo e anche nel cortile.
L’incidente intorno alle 7.30 del mattino quando in casa fervevano i preparativi per accompagnare i tre figli della coppia a scuola.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.