Campo nell’Elba, il sindaco Montauti: “Sull’aeroporto no a scelte calate dall’alto”

43

ISOLA D’ELBA – ” Chiunque voglia investire sull’aeroporto di Campo potrà farlo utilizzando e ottimizzando ciò che già è stato realizzato in questi anni con grandi investimenti di denaro pubblico. Io non cederò un metro del mio territorio per un’ipotesi progettuale che, ad oggi, non ha niente di concreto, né lascerò carta bianca ai piani industriali di Toscana Aeroporti”.

Così si è espresso su Facebook il sindaco di Campo dell’Elba Davide Montauti in merito alla questione relativa all’ampliare l’aeroporto dell’isola più grande dell’arcipelago.

“Io – prosegue il sindaco –  non lascerò che il mio paese che ha come patrimonio la spiaggia e il paesaggio perda la sua economia e il suo valore in nome dell’allungamento di una infrastruttura che, ad oggi non è nemmeno supportata da un progetto che ne evidenza vantaggi e svantaggi di tipo economico, ambientale e sociale. Quello che è certo sono le case e i terreni espropriati, abitazioni, campeggi, alberghi e parte della spiaggia collocati nella zona di rischio aeroportuale, fossi principali deviati, la provinciale spostata ai piedi della collina in mezzo alle case e lavori in corso per anni. Questo è quello che penso lasciando ai miei cittadini con il referendum di poter esprimere la propria opinione. Con una unica raccomandazione: guardatevi intorno e valutate ciò che dà valore alla vostra vita, al vostro lavoro. alla vostra casa, alla vostra attività”.

Chiosa finale sul referendum: “Io penso che se perdiamo la spiaggia, il nostro paesaggio e l’equilibrio di un territorio non c’è nessuna forma di compensazione. Il 23 aprile ci sarà il referendum, questa è e resta la mia posizione. Non interverrò nel polverone mediatico che è stato messo in atto”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteClonavano auto di grossa cilindrata, due arresti della Polizia di Terracina
Articolo successivoTremendo incidente frontale su via dei Volsci: anziana colpisce un’auto con madre e figlio a bordo e si ribalta
Livornese classe ‘99, mesi fa ho coronato il mio sogno diventando giornalista pubblicista. Ho già collaborato con diverse testate occupandomi di sport, la mia prima passione. Nel tempo libero amo leggere, informarmi e viaggiare.