Cassino: operazione “l’Americano”, arresti e denunce (video)

126

I Finanzieri del Comando Provinciale di Frosinone, nell’ambito dell’operazione “L’Americano”, hanno eseguito 4 misure coercitive, in particolare è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti di D.A. (di anni 26) emessa dal G.I.P. del Tribunale di Cassino, Dott. Domenico Di Croce, che ha, altresì, convalidato il fermo eseguito ad inizio settimana nei confronti di S.M. Inoltre, le indagini hanno consentito di porre in stato di fermo ulteriori tre persone: V.A. (di anni 34), V.R. (di anni 41), ed S.G. (di anni 31). Le indagini, condotte dalle Fiamme Gialle del Gruppo di Cassino, hanno consentito di accertare come il fermato S.M. dedito ad usura in concorso con l’intermediario D.A. sottoposto questa mattina agli arresti, elargisse prestiti a privati cittadini ed imprenditori in difficoltà economiche, che, nell’impossibilità di accedere al sistema creditizio “regolare”, ricorrevano a tale canale “parallelo “pagando interessi fino al 240% su base annua. Il fermato S.M. soprannominato “L’americano” in virtù del fatto che per un periodo di tempo aveva vissuto negli Stati Uniti d’America, è noto nell’hinterland Cassinate per l’elevato spessore criminale a seguito di un curriculum delinquenziale ultraventennale che va dall’associazione a delinquere finalizzata alla produzione e traffico di sostanze stupefacenti, alle minacce e danneggiamenti, violenza a pubblico ufficiale, favoreggiamento, bancarotta fraudolenta, nonché precedenti specifici in materia di usura. Le indagini, condotte sia con metodi tradizionali che con avanzate tecniche investigative e strumenti di ultima generazione, hanno tratteggiato un quadro a tinte fosche delle attività illecite poste in essere, in cui le persone, in stato di bisogno, si rivolgevano agli aguzzini per vedersi negare in un primo momento il credito, per poi ottenere successivamente l’agognato prestito a condizioni insostenibili. L’attività di servizio in rassegna testimonia la costante attenzione operativa delle Forze di Polizie del territorio all’individuazione e all’aggressione di ogni canale illegale di accesso al credito, che sempre più spesso, anche a causa dei riflessi economici negativi sull’economia dovuti alla crisi pandemica da COVID-19, coinvolge gli imprenditori e le famiglie, nonché gli effetti esponenziali positivi al contrasto criminale derivanti dalle sinergie e dalla costante collaborazione tra Guardia di Finanza e Arma dei Carabinieri nell’ottica di garantire tutela, sicurezza e benessere alla Comunità del circondario di Cassino.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.