Da lunedì prossimo sarà più alto il numero delle corse di trasporto pubblico locale per gli studenti dell’istituto “Ramadù” al fine assicurare il contingentamento e il distanziamento a tutela della loro salute.
Raggiunto l’accordo tra il Comune di Cisterna e le ditte incaricate del servizio.
L’iniziativa nasce da un confronto tra l’Amministrazione Comunale e la Dirigenza dell’Istituto di scuola media superiore “Ramadù” che hanno ravveduto la necessità di effettuare un ingresso contingentato nel plesso scolastico con lo spostamento dell’orario d’inizio lezioni alle ore 9.00 per gli alunni delle classi del terzo, quarto e quinto, in ossequio all’ultimo DPCM. Ad essere rinforzate saranno le n. 2, 4, 7,9
Alla luce di ciò l’ufficio TPL comunale ha operato una verifica sulla possibilità di un adeguamento degli orari dell’attuale servizio in relazione alle esigenze di scaglionamento negli orari di ingresso e uscita dei vari istituti scolastici, attraverso piccole variazioni degli orari (10 minuti circa) riuscendo ad ottimizzare il servizio e garantire una prestazione più efficiente in questo particolare periodo.
Dunque, a partire da lunedì 26 saranno attive, ad integrazione delle attuali, le corse con partenza dal capolinea alle ore 8 (linea n°2), alle ore 8.15 (linea n°4 e n°7), alle ore 14.15 (linea n°9) così da soddisfare le esigenze degli studenti con ingresso a scuola alle ore 9.00 e garantire il distanziamento durante il viaggio a bordo del mezzo pubblico.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.