Concerti d’ Autunno del Campus : Da Bach a Giovanni Sollina. Appuntamento al Circolo Cittadino

29

Mercoledì 7 dicembre al Circolo Cittadino di Latina

Paolo Andriotti violoncello solo.

Un viaggio musicale da Bach a Giovanni Sollima

Una collaborazione Campus Internazionale di Musica e Nuova Consonanza

Secondo concerto dell’Associazione romana Nuova Consonanza, in collaborazione con il Campus Internazionale di Musica di Latina mercoledì 7 dicembre (ore 18). I Concerti d’Autunno ospitano al Circolo Cittadino il recital per violoncello solo di Paolo Andriotti, musicista che collabora con diverse istituzioni in qualità di camerista, primo violoncello e solista, ospite di stagioni concertistiche e festival; dal 2008 al 2011 ha ricoperto il ruolo di primo violoncello dell’Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina. Particolare l’attenzione che Andriotti riserva alla musica del Novecento storico e alla contemporanea, suonando con alcuni dei più importanti ensemble italiani dediti a questo repertorio (Algoritmo Ensemble, Prometeo Ensemble, il R-evolution Art Ensemble, Freon Ensemble, Gruppo Strumentale Musica Oggi, Parco della Musica Contemporanea Ensemble), interprete di diverse prime assolute.

Con il suo prezioso violoncello attribuito ad Eugenio Galeazzi di Ascoli Piceno, datato all’incirca 1850, presenta un programma che spazia fra barocco e repertorio contemporaneo. Il concerto si apre con la Suite n. 4 per violoncello solo BWV 1010, capolavoro di tutti i tempi per violoncello solo di Johann Sebastian Bach, e prosegue con Concerto Rotondo per violoncello solo di Giovanni Sollima, scritto nel 2000 omaggio alla terra siciliana, da cui Sollima proviene, e al Mediterraneo, ispirato a rituali sacri e profani, metropolitani e rurali. Terzo e ultimo brano, la Suite per violoncello solo di Gaspar Cassadó, pezzo entrato ormai stabilmente nel repertorio concertistico di tutti i violoncellisti. Scritto intorno alla metà degli anni Venti del Novecento dal celebre violoncellista e compositore spagnolo, si compone di tre movimenti, ciascuno ispirato a un movimento di danza, l’ultimo in particolare alla Jota, danza tradizionale spagnola.

:::::::::::

PROGRAMMA

LATINA, Circolo Cittadino

Mercoledì 7 dicembre ore 18

Paolo Andriotti violoncello

Johann Sebastian Bach

Suite per violoncello solo n.4, BWV 1010

Giovanni Sollima

Concerto Rotondo per violoncello solo

Gaspar Cassadó

Suite per violoncello solo

 

Per anni primo violoncello dell’Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina e docente ai preaccademici del Conservatorio Santa Cecilia di Roma, Paolo Andriotti sì è diplomato nel 1999 col massimo dei voti al Conservatorio di Verona. Vincitore del premio SIAE nel 1998, ha suonato da solista con l’Orchestra della Fondazione Arena di Verona, più volte eseguito l’integrale delle Suite di Bach per violoncello solo, e collaborato in gruppi da camera con raffinati interpreti quali C. M. Parazzoli, M. Rogliano, G. Rovighi, D. Shwarzberg, M. Ferrati, F. Paggioro, M. Fiorini, M. Fiorentini, V. Bolognese, C. Boccadoro, L. Bacalov e M. Brunello. Oltre ad aver collaborato in qualità di primo violoncello con svariate orchestre tra le quali la Regionale del Lazio, e l’Orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania, è molto attivo nella musica contemporanea, annoverando collaborazioni con gli ensemble Algoritmo, Freon, Pads, PMCE e Imago Sonora.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteLa Riflessione di De Amicis dopo la fine della giunta Coletta : Si sente la mancanza della Politica
Articolo successivoUS Livorno, porte chiuse per un turno e ammenda di 1000 euro