LATINA – “Dopo circa tre settimane ancora continuano i disagi per moltissimi cittadini di Latina a causa della mancata raccolta dei rifiuti indifferenziati”. Inizia così il comunicato redatto dal candidato sindaco Antonio Bottoni: “Infatti, dopo che con comunicati stampa di ABC e del comune e con dichiarazioni dello stesso sindaco si assicurava la cittadinanza che i disagi non erano dovuti a responsabilità dell’azienda né dell’Ente e che già dallo scorso 13 luglio si prometteva che “al momento sono al vaglio diverse soluzioni”, ancora oggi la situazione continua ad essere del tutto insoddisfacente in moltissime zone della città e non si sa quando essa tornerà alla normalità.

A questo proposito non ci si può esimere dal rilevare come la Giunta comunale ancora una volta non ha saputo assumersi la responsabilità di effettuare scelte a tutela della città e dei cittadini.

Scelte rese ancor più indispensabili e urgenti in quanto il periodo estivo ed il caldo favoriscono la proliferazione di insetti di ogni tipo e l’avvicinarsi ai cumuli dei rifiuti di animali di ogni genere, topi compresi, perché vi trovano facile fonte di approvvigionamento di cibo.

Il “mal comune, mezzo gaudio”, come sembra aver evocato il sindaco di Latina in un suo messaggio precisando che il problema non riguarda solo il suo territorio, non può essere portato a giustificazione dei ritardi e delle mancate individuazioni delle soluzioni, perché, al contrario, si deve sottolineare che altre amministrazioni, anche territorialmente vicine quali Sabaudia e San Felice Circeo, si sono dimostrate capaci di individuare tempestivamente soluzioni alternative, facendo sì che i loro cittadini non subissero alcun disagio per la chiusura della Rida Ambiente.

Lo spettacolo indegno ed indecoroso che mostra da settimane la seconda città del Lazio, con cumuli di sacchetti sparsi tutt’intorno a cassonetti stracolmi è la plastica dimostrazione dell’ulteriore fallimento di una amministrazione comunale che, così come i rifiuti, ha accumulato tonnellate di menzogne e fallimenti sin dai primi giorni dal suo insediamento”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.