Domenica 24 settembre pedalata sul lungomare per la Settimana Europea della Mobilità 2023

Tra le iniziative anche uno spettacolo teatrale gratuito

20
LIVORNO – Una pedalata sul lungomare, dal Cantiere ad Antignano, ed uno spettacolo teatrale dedicato al ciclismo e ad uno dei suoi protagonisti, l’intramontabile fuoriclasse Gino Bartali. È con queste iniziative, in programma domenica 24 e lunedì 25 settembre, che Livorno aderisce alla Settimana Europea della Mobilità, campagna di sensibilizzazione promossa dalla Commissione europea sulla mobilità urbana sostenibile. Con una appendice a metà ottobre con la seconda edizione di “Strada facendo”, convegno sullo stato dell’arte della mobilità a Livorno che sarà ospitato nello spazio degli Hangar Creativi.
Il primo appuntamento, quindi, è per domenica 24 settembre con “Domenica in bici” per una mattinata all’insegna della mobilità sostenibile: la partecipazione è libera, è sufficiente presentarsi in piazza Luigi Orlando entro le ore 10, orario in cui è prevista la partenza. I velocipedi saranno scortati dai mezzi della Polizia Municipale dal Cantiere fino alla Rotonda, dopodiché il restante tratto di lungomare sarà chiuso al transito dei mezzi a motore (dalle ore 10.30 alle ore 13) fino ad Antignano, all’altezza di via dei Bagni.
La pedalata è dedicata alla scoperta di un tratto della ciclovia tirrenica in corso di realizzazione sul territorio livornese e che presto consentirà di collegare, in sicurezza, il Maroccone con la città di Pisa.
Ai partecipanti sarà consegnata, fino ad esaurimento scorte, una borsa shopper a tema ciclovia tirrenica e del materiale informativo.
Lunedì 25 settembre alle ore 21 al Nuovo Teatro delle Commedie, invece, sarà la volta dello spettacolo teatrale “Pedala! Gino e Adriana Bartali nell’Italia del Dopoguerra” una produzione della Compagnia Teatrale Luna e Gnac. Lo spettacolo è gratuito. È necessaria la prenotazione inviando una e-mail a moburbcomune.livorno.it.

News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteTorna il maltempo: dalle ore 22 di oggi codice giallo per forti temporali
Articolo successivoCollesalvetti: finisce fuori strada, era ubriaco fradicio