Domenica finalmente il ritorno al Campionato per la Benacquista. Impegnata a Veroli contro la Stella Azzurra Roma.

28

Derby laziale nel basket di serie A2 tra Stella Azzurra Roma e Benacquista Assicurazioni Latina in programma domenica alle 18 sul campo di Veroli, a porte chiuse. I nerazzurri ritornano sul terreno di gioco dopo un lungo periodo, sono stati tanti i rinvii per motivi sanitari. Farà il suo esordio il pivot Fall, cresciuto in Italia proprio nel vivaio della Stella Azzurra che lo troverà di fronte come avversario. I capitolini, rispetto alla gara di andata, hanno ingaggiato il pivot croato Marcius e la guardia Rullo, conosciuto a Latina per aver vestito la casacca della Benacquista. All’andata il confronto al PalaBianchini terminò 70-66 per il team di coach Gramenzi, al termine di 40 minuti combattuti. A Veroli arbitreranno Caforio di Brindisi, Barbiero di Milano, Praticò di Reggio Calabria. In classifica nel girone rosso la Stella conta 4 punti, i pontini 8 con molte partite da recuperare. Tre confronti casalinghi consecutivi attendono poi i nerazzurri con Ferrara, Ravenna, Eurobasket Roma, rispettivamente il 17, 21, 24 marzo. La Stella Azzurra – guidata da Germano D’Arcangeli – coach e manager – ha realizzato un magnifico impianto sportivo in via Flaminia con tre campi coperti, una foresteria per i giocatori. Il club romano ha vinto numerosi titoli italiani giovanili in tutte le categorie, organizzato tornei internazionali di altissimo livello, partecipato a coppe europee a carattere giovanile. Con l’acquisto, avvenuto nel 2020, del titolo sportivo del Roseto Sharks, la Stella Azzurra ha acquisito il diritto a disputare la stagione 2020-21 in serie A2 scegliendo il PalaCoccia di Veroli come campo di gioco nelle partite interne. L’impianto può ospitare 4000 spettatori.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.





Articolo precedenteCodici batte Vueling e fa risarcire due viaggiatori ciociari
Articolo successivoIntervista a Wainer Preda, autore de ‘Le gocce sul vetro’, un giallo pieno di emozione tra Bergamo e Praga 
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.