Elba, mancano gli autisti per la stagione e alcuni bus sono costretti a restare fermi

AT non riesce a reperire lavoratori nonostante l'alloggio e il salario

27

PORTOFERRAIO – Per l’isola d’Elba l’inizio della stagione estiva significa un esponenziale aumento del flusso turistico a cui si collega un’intensa modifica delle corse degli autobus.

Questi giorni però si sta presentando un problema dato che Autolinee Toscane è stata costretta a sospendere alcune corse per assenza del personale. Quanto dovrebbe far riflettere è che la carenza di autisti sta continuando in questi giorni nonostante l’offerta della azienda per cui, oltre al salario, il lavoratore avrebbe l’alloggio gratis per i mesi di servizio sull’isola.

Del resto, spiega il Presidente di Autolinee Toscane Gianni Bechelli “la carenza di autisti è oramai un dato strutturale che riguarda non solo Autolinee Toscane e la Toscana, ma tutta Italia e tutta l’Europa. Il fabbisogno nazionale si aggira per le aziende di tpl sui 15mila autisti. Ce ne sono pochi e non si trovano. Il problema si registra in maniera assai rilevante in aree particolari come l’Isola d’Elba, dove si intersecano due problemi. Da una parte ovviamente i collegamenti con la terraferma che rendono più costoso e più faticoso un pendolarismo quotidiano dei lavoratori. Dall’altra, soprattutto nel periodo estivo, la possibilità di trovare un alloggio a costi sostenibili e compatibili con il proprio salario mensile”. 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.