LATINA – Grande festa,ieri sera, intorno a Carlo Medici,neo presidente della provincia di latina.
Moscardelli, la Penna, Visari, l’assessore del comune di Pontinia, Sperlonga e altri consiglieri comunali,si sono accomodati al tavolo del ristorante-pizzeria “al Parco”.

C’era anche il commercialista, Franco Mansutti, assente il fratello Maurizio, perché fuori Latina.
Al Tavolo accanto, una ventina di sostenitori di Enrico Tiero (ex cuori italiani, ora Idea).Tutti hanno sostenuto la candidatura di Medici.

Boccali di birra, vino bianco “Frascati superiore”, pizza a volontà.La tradizionale margherita, quella con salciccia e broccoletti, molto apprezzata e amata dal setino la Penna,in onore dei broccoletti di Sezze.Salvatore sorrideva e rispondeva ai numerosi messaggi che arrivavano da ogni parte della provincia.Mauro Visari era trionfante.Abbracci, baci, da parte del nuovo presidente provinciale.

“Sarò il presidente di tutti, deve vincere l’equilibrio e la saggezza, in una situazione così delicata”
Queste le sue prime parole davanti ai cronisti.
Se ci fosse stato un solo candidato civico, avrebbe vinto su Medici, osserva Mauro Visari, presidente del PD di Latina.
“Coletta si è voluto candidare per scompigliare tutto, ma ha perso,ora per lui è tutto più in salita”
Adesso la politica ricomincia a camminare sui binari giusti, afferma La Penna.

Intanto la birra, il vino e la pizza,tutto è finito in allegria. Alla fine Franco Mansutti ha un’idea: ordina il dolce ed arrivano i babà, apprezzati da tutti i commensali.
Tiero è contento,insieme al fratello.E’ stata una battaglia davvero difficile, ma entusiasmante, perché in politica ci sono tante situazioni da affrontare e risolvere e non è facile prendere decisioni. Si vince e si perde.
Spesso, ricorda il segretario del PD, alcuni amministratori, quando hanno terminato il loro mandato, cadono in depressione. Il potere fa brutti scherzi, è per questo che bisogna avere sempre delle alternative da fare.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.