Templaria

Il centro storico di Castignano, splendido borgo incastonato tra le colline marchigiane, ospita la trentunesima edizione del festival medievale Templaria. Da tantissimi anni si conferma uno degli eventi estivi imperdibili per gli appassionati di storia, di enogastronomia, di feste e divertimento all’insegna di tradizioni millenarie.

Il festival Templaria torna più forte di sempre, dopo lo stop causato dalla pandemia che ha segnato l’interruzione della vita sociale e del divertimento conviviale. Nella giornata di sabato 20 agosto l’evento ha raggiunto il tetto massimo di visitatori dichiarando il sold-out a serata appena iniziata.

Un successo che è merito dell’organizzazione precisa e ben studiata e della voglia di sana spensieratezza ed energia che pervade le nostre menti. Templaria, infatti, “è l’occasione per ripartire con l’umanità e la fratellanza che da sempre ci contraddistingue”.

Cosa aspettarsi dal festival Templaria a Castignano

CastignanoTemplaria Festival è un evento che ripercorre il periodo storico della grave crisi del Trecento in chiave comica e goliardica. L’organizzazione si propone di presentare uno spaccato di società relativo ad un periodo storico così difficile da essere considerato apocalittico.

Figuranti, mangiafuoco, giocolieri, musicisti si riuniscono per animare il borgo antico di Castignano: è quindi possibile interagire con gli attori e godere delle loro performance.

Una famiglia di artisti, locali e non, vi accoglierà a braccia aperte. Ecco i tre motivi per prendere parte all’evento:

1.      Per godere della convivialità e dell’ospitalità dei marchigiani

Le Marche sono una delle regioni più ospitali nel contesto del Bel Paese. Partecipare ad un evento come Templaria vuol dire essere accolti e abbracciati dalla comunità di Castignano. Tutto il paese è impegnato attivamente nella realizzazione dell’iniziativa e si assicura che gli ospiti siano entusiasti e soddisfatti dell’esperienza.

Fratellanza è una delle parole chiave del Festival medievale e passeggiando per i vicoli è impossibile non fermarsi a scambiare chiacchiere con i castignanesi, ridere, scherzare, bere insieme.

2.      Per la sublime esperienza enogastronomica

Locande, osterie, ristoranti, forni, bar propongono menù e sfiziosità ispirati alle pietanze medievali. È possibile degustare piatti tipici marchigiani a base di selvaggina, cereali, farine. Il cibo servito è, dunque, a chilometro zero.

Uno dei prodotti marchigiani più amati in Italia e nel mondo è il vino che accompagnerà i pasti, e non solo: cibo e vino sono cultura, sono unione, rappresentano gusto e divertimento. Brindare in compagnia è l’essenza delle vite e delle serate nei piccoli borghi italiani.

3.      Perché le serate sono all’insegna di un sano divertimento

L’evento Templaria gode di un’organizzazione impeccabile e variegata. La città è animata da artisti e performers che si esibiscono e interagiscono con il pubblico: il borgo è organizzato in stage e angoli in un viaggio nel tempo che istruisce e diverte.

Si può sperimentare la chimica con gli alchimisti, ridere al buffo spettacolo del lazzaretto con i lebbrosi, stupirsi con i giochi di fuoco, danzare per le vie del paese grazie ai musici itineranti, vivere l’esperienza delle carceri.

Non solo, gli appassionati di storia e arte possono visitare i musei e le chiese del posto, dialogare con le guide. Tutto ciò nella splendida cornice delle policrome colline marchigiane e di un borgo che, illuminato dalle luci della sera, diventa meravigliosamente suggestivo. L’evento si conclude oggi, con l’ultima, imperdibile serata.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.