Finti matrimoni per restare in Italia, le indagini della Procura di Livorno

Il permesso di soggiorno avrebbe riguardato ben 24 stranieri

65

LIVORNO – Ottenere il permesso di soggiorno organizzando finti matrimoni. Stando alle ultime indiscrezioni, sarebbe questo il motivo per cui la Procura di Livorno avrebbe chiesto il rinvio a giudizio per 58 persone accusate, a seconda dei casi, di favoreggiamento all’immigrazione clandestina e induzione in falso in atto pubblico.

Le indagini coprono un arco di tempo che va dal 2014 al 2019 e riguarderebbero in totale 24 matrimoni di cui, 23 di questi, organizzati a Livorno.

Il rilascio del permesso di soggiorno avrebbe riguardato ben 24 stranieri mentre il principale indagato della questione, nonchè primo indagato, sarebbe il 57enne Hilario Sandoval.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.