Nel segno del solido legame d’amicizia tra la città di Gaeta e la Marina Militare statunitense, l’Ammiraglio Michael T. Curran ha donato un macchinario ecografo al Centro di Diagnostica Specialistica “Mons. Di Liegro. Ospiti del sindaco Cosimino Mitrano, presenti alla cerimonia, svoltasi oggi nell’aula consiliare del Comune, il Direttore del Comando approvvigionamenti, logistica e armamenti in rappresentanza delle Forze Navali in Europa/Africa e della VI Flotta, accompagnato da una delegazione della Marina Militare, e il Direttore Generale dell’Asl LT 5 Giorgio Casati. Nel corso dell’incontro il primo cittadino ha ringraziato l’Ammiraglio Curran, lo Staff Navale della Marina di Napoli e l’Ambasciata USA in Italia, per aver risposto positivamente all’appello finalizzato all’acquisto e donazione di un ecografo ad ultrasuoni di fascia alta e di ultima generazione, unitamente a dispositivi di protezione prevalentemente per personale medico e paramedico (mascherine, guanti, camici e visiere).
“Il Centro Diagnostico – ha spiegato il Sindaco Mitrano – sarà intitolato ad un artista di fama internazionale, Cy Twombly noto pittore, scultore e fotografo statunitense, nato a Lexington (Virginia) e vissuto per circa 20 anni a Gaeta. Con la cerimonia odierna, si rafforza sempre più, grazie ad un gesto di generoso altruismo in un momento di grande bisogno, il legame d’amicizia che dura da più di mezzo secolo e che unisce Gaeta agli Stati Uniti d’America attraverso la comunità militare e civile a bordo della USS Mount Whitney”. In risposta l’Ammiraglio Curran ha dichiarato: “È un onore per me essere qui oggi. Vorrei esprimere al Sindaco Mitrano e al Direttore Generale della ASL di Latina, dr. Giorgio Casati la mia gratitudine per averci accolto qui oggi. Vorrei anche esprimere la mia riconoscenza ai vertici della nave USS Mount Whitney, ossia al nuovo comandante della USS Mount Whitney, Capitano di vascello Dave Pollard che ha sostituito il Comandante uscente, Capitano di vascello Cassidy Norman. La mia riconoscenza va anche al Comandante in seconda, Ufficiale Esecutivo Richard Skinnell e al Luogotenente Jeffery West, che non hanno potuto essere qui con noi oggi, perché stanno attualmente in navigazione. La USS Mount Whitney e il suo equipaggio sono onorati di far parte di questa comunità e di considerare Gaeta come casa loro. È proprio grazie al loro impegno e vicinanza che oggi stiamo qui per farvi dono di questo macchinario altamente tecnologico per contribuire a rifornire questi materiali in sostituzione di quelli deterioratosi per il loro incessante utilizzo durante il picco della pandemia provocata dal COVID-19. La Marina Militare statunitense è parte viva della comunità di Gaeta e d’Italia da oltre 70 anni. Quasi 8mila marinai statunitensi insieme ai loro familiari vivono e lavorano qui e considerano l’Italia la loro casa. Gli ospedali italiani si prendono regolarmente cura dei nostri militari e dei loro cari. Quindi è naturale che noi cerchiamo di dare il nostro giusto contributo”. “Siamo oggi qui oggi riuniti nel segno della solidarietà – ha concluso l’Ammiraglio Curran – durante questi tempi difficili per entrambi i nostri Paesi. Siamo rimasti a vostro fianco prima di questa crisi, abbiamo affrontato questa crisi insieme, e siamo determinati e convinti a portare avanti la nostra collaborazione verso il futuro”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.