Grande successo del Prix Italia al MAXXI di Roma, la rassegna internazionale che premia il meglio di radio,tv e web

34

ROMA- Si conclude stasera la 72ª edizione del Prix Italia, ras la 72ª edizione del Prix Italia, rassegna internazionale targata Rai che premia il meglio di radio, tv e web from all over the world.

Per la prima volta dopo l’emergenza Covid19, questa rassegna riunisce i broadcaster di tutto il mondo fisicamente a Roma, per discutere e confrontarsi sul futuro dei media e sul patrimonio comune che rappresentano.
Dopo la cerimonia di inaugurazione di  giovedì 24 settembre, alla presenza di istituzioni e vertici Rai, si passa alla gara che vede competere 250 programmi, provenienti da 65 broadcaster, in rappresentanza di 38 Paesi dei 5 continenti
Questa 72esima edizione segna inoltre l’ingresso di 10 nuove emittenti provenienti da Colombia, Danimarca, Francia, Monaco, Regno Unito, Thailandia, Uruguay e Venezuela.

Già dal primo giorno si entra nel vivo con un incontro sul tema dell’iperconnessione e privacy con Jatin Aythora, capo architetto per la trasformazione della tecnologia, la piattaforma e il digitale della BBC. Da non perdere il panel sulle piattaforme digitali con, tra gli altri, Elena Capparelli, direttrice RaiPlay e Digital. A fare, invece, una sintesi sulla situazione dell’informazione c’è la BBC Lecture dal tema “Dopo la pandemia – le news nei nuovi anni ’20” di Fran Unsworth, Direttore News e Current Affairs, BBC.. A raccontare il tema di questa edizione e a svelare il calendario degli appuntamenti, sono il Presidente Rai, Marcello Foa, l’Amministratore delegato, Fabrizio Salini, insieme ai vertici del Prix Italia e della Fondazione MAXXI, alla presenza del Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Il contest diventa occasione di incontro con i direttori dei servizi pubblici europei, protagonisti del panel dal tema “L’aumento dell’audience e in particolare di un pubblico giovane: come trattenerli”, che vede il contributo video di Mizuto Tanaka, Segretario Generale del Japan Prize (NHK), Concorso Internazionale per trasmissioni formative.

 

Il 25 settembre, dalle 16:30 alle 18:30, c’è stata la Cerimonia di Premiazione visibile anche in streaming e tradotta nel linguaggio dei segni.


Al Cinema Tiziano di via Guido Reni la presentazione de “La Banda dei FuoriClasse”, il programma di Rai Ragazzi che ha accompagnato i giovani studenti italiani in un virtuale “doposcuola” durante il lockdown e che riparte con una nuova edizione il 28 settembre su RaiGulp, in diretta dal Centro di Produzione Rai di Torino con il “capobanda” Mario Acampa.
E mentre il Cinema Tiziano ha ospitato la presentazione del programma di Rai Ragazzi, nella Galleria 4 del MAXXI si è parlato di “Iperconnessione e privacy: come trovare un equilibrio”. Roberto Baldoni, vicedirettore generale del Dipartimento Informazioni per la Sicurezza della Presidenza del Consiglio dei Ministri si è confrontato con il Direttore Legal and Policy di EBU, Richard Burnley e con Luigi Gubitosi, AD e DG di TIM e Myrna Macgregor, Responsabile AI/Machine Learning della BBC. Il panel cercherà di rispondere alla crescente domanda di difesa della privacy e dei dati personali, alla luce del nostro essere costantemente connessi online. Come possono i media sensibilizzare la società sul tema?
La prima giornata della 72esima edizione dei Prix Italia si è chiusa con la lecture di Fran Unsworth, direttrice News e Current Affairs di BBC sulle news dei nuovi anni ’20 dopo la pandemia, in programma nella Galleria 4 del MAXXI.

Alessandra Trotta

(giornalista scrittrice)

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.