Guardia di Finanza accusa il ristorante Jusbalino: “Il locale non ha dichiarato un milione di euro”

500
CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v80), quality = 82

LIVORNO – Il locale di via di Popogna Jusbalino è stato punito dalla Guardia di Finanza di Livorno perchè figurava come associazione sportiva dilettantistica anzichè vero e proprio ristorante.

Secondo l’accusa, così facendo il locale non avrebbe dichiarato un milione di euro negli ultimi due anni mancando di versare 100mila euro di Iva. Contestate dai finanzieri anche: “violazioni in materia lavoristica (presenti tre lavoratori privi di regolari contratti) e valutaria (per diversi i mesi sono stati pagati in contanti, non utilizzando metodi tracciabili). Ciò ha portato a ulteriori pesanti sanzioni amministrative per 30.000 euro”.

Riassumendo, il noto locale avrebbe fatto servizio un uso distorto dello strumento associazionistico al solo fine di eludere il fisco e fare concorrenza sleale alle altre attività imprenditoriali che rispettano le norme.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteDi Cocco (FdI): “Recuperare il mercato settimanale deve essere tre le priorità del nuovo sindaco”
Articolo successivoLatina verso il voto di maggio in attesa dei programmi e propositi delle forze politiche in campo
Livornese classe ‘99, mesi fa ho coronato il mio sogno diventando giornalista pubblicista. Ho già collaborato con diverse testate occupandomi di sport, la mia prima passione. Nel tempo libero amo leggere, informarmi e viaggiare.