LATINA – Sabato 5 agosto è stata disputata la finale per le selezioni della 36°edizione del Sanremo Rock ad Arsoli (RM), dove i Makinada, vincitori di diversi contest musicali, tra i quali il Concertone del 1° Maggio organizzato dai Sindacati CGIL, CISL e UIL a Latina, hanno conquistato l’opportunità di esibirsi sul palco dell’Ariston come finalisti nazionali.

«Siamo onorati» le parole di Lorenzo Conti (basso e cori), Mirko Iannaccone (tastiere e cori), Marina Zeppilli (voce), Nicola Tammone (batteria) e Giuseppe Rinaldi (chitarra): «Dopo le vittore collezionate nei concorsi precedenti tra le quali, una delle più importanti, quella del Concertone del 1° Maggio di Latina, proveremo a portare il nostro progetto musicale sul podio di uno dei palchi più importanti d’Italia, fieri e felici di essere supportati da tutti i nostri sostenitori».

«Quello dei Makinada è un gruppo di artisti a tutto tondo, che ha l’arte e la musica nel sangue» le parole del Segretario Generale della Cisl di Latina Roberto Cecere: «L’obiettivo del contest dello scorso 1° Maggio era quello di far esibire sul palco i migliori: la notizia della partecipazione di questi cinque ragazzi, tutti del nostro territorio, a Sanremo Rock, dimostra che è stato raggiunto con successo. Il sindacato può aiutare i giovani in diversi modi, come in questo caso, permettendo ad artisti promettenti di avere un palco dove esibirsi e farsi conoscere al grande pubblico».


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedente23 agosto Biagio Izzo in Piazza De Gasperi a Fondi
Articolo successivoSulla spiaggia di Foce Verde si schiudono le uova di tartaruga