Alla base della decisione c’è l’esito del monitoraggio della Asl di Latina, che ha evidenziato come ai 23 casi registrati tra il 17 e il 23 febbraio se ne siano aggiunti altri 11 tra il mercoledì e ieri. “Sebbene il numero di casi nell’ultima settimana è diminuito rispetto alle settimane precedenti (5,4 per 1000 vs 13,3 e 7,5, tenendo conto del focolaio presso la struttura socioassistenziale per anziani), tuttavia l’incidenza è ancora doppia rispetto alle prime settimane di gennaio, con conseguente necessità di continuare a monitorare strettamente l’andamento dei casi per poter confermare o meno un trend in decremento, tale che il mantenimento del provvedimento di “zona rossa” consentirà notevolmente di limitare il rischio di trasmissione dell’infezione”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.