Il Presidente Mattarella e il Presidente Polacco Duda a Montecassino per commemorare i soldati polacchi

95

Un fatto storico, che segnerà per sempre la storia della città martire. Due presidenti della repubblica, Sergio Mattarella e Andrzej Duda, che, insieme, rendono onore agli oltre mille caduti polacchi nella Battaglia di Cassino. Ad accrescere ancora di più l’attenzione mediatica e la rilevanza del solenne appuntamento di questo pomeriggio alle 16, nel cimitero militare polacco di Montecassino, è il fatto che Mattarella arriverà a Cassino per la quarta volta. L’ultima, appena due mesi, il 15 marzo, quando la città commemorò l’ottantesimo anniversario della sua distruzione. E, oggi, il capo dello Stato atterrerà nuovamente nella città martire per onorare il sacrificio dell’esercito polacco, significativo per liberare Cassino e sfondare, così, la Linea Gustav, viatico per liberare Roma. Con il presidente Duda, che per la seconda volta dal suo insediamento si recherà al cimitero militare, uno dei luoghi simbolo del riscatto nazionale del Paese. L’ultima volta fu cinque anni, in occasione dei settantacinque anni dalla Battaglia di Cassino: Mattarella e Duda insieme, a testimoniare la fratellanza tra i due popoli suggellata con il sangue proprio in questo territorio. E che, da allora, si è rinvigorito anno dopo anno, fino a saldare un legame solido e fertile, foriero di amicizia e solidarietà.

L’inizio della cerimonia è previsto alle 16, ma l’accesso sarà consentito fino alle 14. Dopodiché la via per Montecassino sarà chiusa al pubblico. Ed ecco che Cassino si ripresenta blindata. Per ragioni di sicurezza il mercato settimanale è stato sospeso. Le ragioni sono anche organizzative: da piazza Green, che ospita il grande emporio settimanale, partiranno le navette per accompagnare giornalisti e turisti polacchi. L’appuntamento di oggi pomeriggio, è solo uno dei tanti eventi che hanno costellato la città martire in questi giorni.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.