Il prossimo autunno a Palazzo Blu l’arte giapponese dell’Ukiyo-e

Svelata la nuova mostra autunnale che vedrà il via ad ottobre

94

PISA – La prossima mostra autunnale di Palazzo Blu, che aprirà i battenti ad ottobre, sarà dedicata all’arte orientale e giapponese, con particolare riferimento all’Ukiyo-e, il movimento artistico e culturale diffusosi nel paese del Sol Levante tra il 1600 e il 1800, denominato “Edo” in nome dell’allora nuova capitale, oggi chiamata Tokyo. L’Ukiyo-e affonda le sue radici nella tradizione delle antiche stampe cinesi e veniva realizzata con tecniche simili alla xilografia, mediante riproduzioni a stampa su carta tramite matrici di legno. La Grande onda di Kanagawa del Maestro Okusai è sicuramente l’opera più rappresentantiva dell’Ukiyo-e, come le vedute del monte Fuji, ma sono varie le rappresentazioni di soggetti finalmente sottratti alla censura, come le scene di vita quotidiana e quelle a sfondo erotico. Gli Ukiyo-e non dovevano neanche essere troppo costosi, perché erano destinati a un pubblico di massa, alla classe dei mercanti arricchiti e al processo di apertura al mondo da parte del Giappone, chiuso ermeticamente a causa del rigido isolamento feudale. L’emancipazione della classe mercantile voleva dire l’affermazione del cittadino come nuova classe sociale, denominata “Chōnin” nel gergo giapponese dell’epoca, che finalmente poteva avere accesso ai divertimenti e al piacere grazie all’alto livello di benessere raggiunto. Proprio il termine Ukiyo-e deriva dalla disciplina buddista, all’interno della quale significa l’attaccamento al fugace mondo materiale. Adesso invece si poteva pensare a un mondo più libero ed impetuoso, inteso come nell’etimologia più stretta del termine Ukiyo-e, ovvero “mondo fluttuante”. Miniaturisti, calligrafi, illustratori, fino al mondo delle “anime” e dei “manga” giapponesi, sono numerose le influenze che l’Ukiyo-e ha avuto nella storia. Tra i maggiori rappresentanti si annoverano Utagawa Toyokuni, Kitagawa Utamaro, Katsushika Hokusai, Chōbunsai Eishi, Keisai Eisen e altri.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.