La Docu-serie INSIDE GEMELLI in 9 episodi dal 15 giugno su RaiPlay

31

Inside Gemelli, la docu-serie a cui sono molto legato sentimentalmente per la sua  alta valenza di ampio spettro umano, mi porta a suggerire di vederla in quanto risulta molto interessante e coinvolgente.

Da mercoledì 15 giugno sarà trasmessa su RaiPlay INSIDE GEMELLI, docu-serie in 9 puntate, da 25 minuti ciascuna, diretta da Davide Comelli e prodotta da Lotus Production, una società Leone Film Group, in collaborazione con Rai Cinema.

INSIDE GEMELLI è una serie televisiva che documenta storie vere di percorsi di cura al Policlinico Universitario “A. Gemelli IRCCS” di Roma. Storie di persone che, per il manifestarsi di una malattia, hanno dovuto modificare la loro vita ed essere ricoverate al Gemelli o comunque frequentarlo per periodi più o meno prolungati.

Testimonianze in presa diretta dei pazienti, delle loro famiglie e delle figure professionali che li hanno curati o che li stanno curando. Le fasi più delicate di questi percorsi di cura vengono, infatti, raccontate in tempo reale.

Si colgono così l’impatto emotivo dei momenti più difficili per le persone e le famiglie e l’importanza che ha, proprio in questi momenti, la qualità del rapporto con i medici e le altre figure professionali. Sono storie di donne e uomini, bambini e anziani che si curano al Gemelli per malattie più o meno gravi. Malattie in qualche caso risolvibili con interventi chirurgici, in qualche caso progressive, in qualche caso destinate a durare tutta la vita.

La natura e le cause di queste malattie, le possibilità di diagnosi e di terapia e il loro impatto sullo stato psicofisico delle persone vengono spiegate allo spettatore dai medici e dalle figure professionali che le hanno in cura. Attraverso la serie lo spettatore impara a conoscere il Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS. E così l’ospedale, da luogo misterioso e minaccioso, come è nell’immaginario di molti, diventa casa di accoglienza e cura. E le testimonianze delle persone malate sono in gran parte storie di coraggio, speranza e fiducia nell’operato dei medici.

Francesco Giuliano


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteElezioni. Immacolata Iorio ancora la più votata dai cittadini di Sabaudia
Articolo successivoSabaudia. “1.357 volte GRAZIE”. Paolo Mellano (Cittadini per Sabaudia) saluta l’elettorato ma non molla
Giuliano Francesco, siciliano d’origine ma latinense d’adozione, ha una laurea magistrale in Chimica conseguita all’Università di Catania dopo la maturità classica presso il Liceo Gorgia di Lentini. Già docente di Chimica e Tecnologie Chimiche negli istituti statali, Supervisore di tirocinio e docente a contratto di Didattica della chimica presso la SSIS dell’Università RomaTre, cogliendo i “difetti” della scuola italiana, si fa fautore della Terza cultura, movimento internazionale che tende ad unificare la cultura umanistica con quella scientifica. È autore di diversi romanzi: I sassi di Kasmenai (Ed. Il foglio,2008), Come fumo nell’aria (Prospettiva ed.,2010), Il cercatore di tramonti (Ed. Il foglio,2011), L’intrepido alchimista (romanzo storico - Sensoinverso ed.,2014), Sulle ali dell’immaginazione (NarrativAracne, 2016, per il quale ottiene il Premio Internazionale Magna Grecia 2017), La ricerca (NarrativAracne – ContempoRagni,2018), Sul sentiero dell’origano selvatico (NarrativAracne – Ragno Riflesso, 2020). È anche autore di libri di poesie: M’accorsi d’amarti (2014), Quando bellezza m’appare (2015), Ragione e Sentimento (2016), Voglio lasciare traccia (2017), Tra albori e crepuscoli (2018), Parlar vorrei con te (2019), Migra il pensiero mio (2020), selezionati ed editi tutti dalla Libreria Editrice Urso. Pubblica recensioni di film e articoli scientifici in riviste cartacee CnS-La Chimica nella Scuola (SCI), in la Chimica e l’Industria (SCI) e in Scienze e Ricerche (A. I. L.). Membro del Comitato Scientifico del Primo Premio Nazionale di Editoria Universitaria, è anche componente della Giuria di Sala del Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica 2018 e 2019/Giacarlo Dosi. Ha ricevuto il Premio Internazionale Magna Grecia 2017 (Letteratura scientifica) per il romanzo Sulle ali dell’immaginazione, Aracne – NarrativAracne (2016).