L’angolo delle curiosità . Letteratura

25

La letteratura è una lanterna magica, un caleidoscopio di segni e di sogni; i più si dissolvono immediatamente altri vivono una breve esistenza fatalmente destinata all’oblio,                              altri ancora, pochissimi, vivono per sempre.                      Romano Montroni        

         Baldassarre Castiglione (1478-1529), nato a Mantova e urbinate d’adozione, fu non solo l’autore de Il Cortigiano (gentiluomo al servizio del principe, dotato di specifiche competenze), autentico best seller del Rinascimento, che indicava i modelli di comportamento dell’epoca nelle più importanti corti dell’Europa, ma fu anche un attento intellettuale amico di illustri artisti, primo fra tutti Raffaello Sanzio.

         Ausiàs March (1400-1459), nato probabilmente a Valencia, è stato uno dei più grandi poeti lirici del suo tempo. Scriveva in catalano, una lingua che venne emarginata quando Ferdinando d’Aragona e Isabella di  Castiglia unificarono la Spagna sotto un unico regno e scelsero come idioma ufficiale il castigliano (1469); per questo motivo March fu emarginato dal Parnaso della poesia europea.

         Johann Wolfgang Goethe, poeta e scrittore tedesco, nasce a Francoforte sul Meno il 28 agosto 1749 da un’agiata famiglia borghese. Aiutato dalla madre, giovane e intelligente, mostrò genialità precoce, imparando facilmente più lingue, e scrivendo prestissimo per il teatro delle marionette.  Il padre accompagnò il figlio con l’insegnamento delle lingue italiana, francese e inglese, oltra alla tedesca, lingua madre, e la jiddisch della comunità ebraica, nonché le classiche: ebraica, greca e latina.

         Nel Canto di Natale dello scrittore britannico dell’età vittoriana Charles Dickens (1812-1870) si racconta la famosa storia di Scrooge, dell’avaro e misantropo che la notte di Natale riceve la visita di tre spiriti e si desterà cambiato e rinato.

         Carlo Levi, famoso autore del libro Cristo si è fermato ad Eboli, scrisse nel 1973 il Quaderno a cancelli in condizioni di cecità, quando era in clinica per un intervento alla retina. Per questo si fece fare un quaderno con delle righe metalliche che lo aiutavano a tenere allineata la scrittura (a cui il titolo). Gravemente malato di diabete morì a Roma nel 1975. Fu eletto senatore come indipendente nelle liste del Pci.

         Thomas Eliot, autore della Terra desolata e Gli uomini vuoti, uno dei massimi poeti del Novecento, drammatico e metafisico, Premio Nobel della Letteratura (1948), ha scritto per diletto un poemetto in rima per bambini Il libro dei gatti tuttofare.

         Casarsa in Friuli è il paese natale della madre di Pier Paolo Pasolini, Susanna Colussi maestra elementare. In questo paese il poeta ha trascorso le estati della sua infanzia e il periodo della guerra, restando sempre legato ai luoghi e alle atmosfere. In questa casa friulana alla parete Pasolini aveva affisso il poster della squadra del Bologna, campione d’Italia, stagione 1963-1964.

         Lo scrittore siciliano Gesualdo Bufalino (Comiso 1920 – Vittoria 1996) ebbe una straordinaria passione per il calcio e fu tifoso della Roma di Liedholm. Il calciatore preferito dallo scrittore era Silvio Piola uno degli eroi azzurri nel mondiale del 1938. Fu esperto di calcio perché aveva una spiccata competenza calcistica che dimostrava anche nel commentare le partite di calcio trasmesse dalla Rai, la domenica pomeriggio

         Agli inizi del secolo scorso le puntate pubblicate nel Giornalino della Domenica, un giornale per bambini,  diventarono un libro intitolato Il giornalino di Gian Burrasca dello scrittore Luigi Bertelli, noto con lo pseudonimo di Vamba. Nel libro si raccontavano le imprese di Giannino Stoppani un ragazzino che non stava mai fermo e con i suoi scherzi e le sue monellerie faceva disperare tutti.. tanto da essere soprannominato Gian Burrasca. 

 

        


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.