L’Arte delle donne è poesia visiva A Sabaudia torna la mostra Mad Donna 2024. Il punto di vista di Cora Craus

30

 

 

 

 

Curata da Fabio D’Achille con il coordinamento della FIDAPA Sabaudia e Daniela Picciolo MAD DONNA è un’intensa mostra “al femminile” d’arte contemporanea, dove si alternano opere figurative, sculture e installazioni esposte al museo Emilio Greco, nel cuore della città giardino per antonomasia: Sabaudia.
Vernissage sabato 9 marzo alle ore 16:30 (fino al 2 aprile)

24 artiste espongono la loro arte ma, soprattutto, il loro animo, le lotte delle loro emozioni, del loro impegno sociale, culturale e civile inscritto nel loro DNA. Da sempre, istintivamente, l’arte è di per sé rivendicazione di libertà.
Per l’8 Marzo, un coro polifonico di voci femminili, compagne, amiche, sorelle l, parla con una voce forte, chiara: la voce dell’arte che trascina sul proscenio anche la voce di tutte quelle donne cui per secoli è stata negata la possibilità di esprimere i propri talenti. Senza dimenticare che, in alcune parti del mondo, del nostro pianeta, ancora oggi, è loro negata questa libertà. Ecco, noi crediamo, che le artiste facciano sentire la voce anche per loro.
Le ringrazio con autentica gratitudine, perché considero quest’evento un abbraccio per le bambine, le donne di Gaza come per le donne, le bambine ucraine, le compagne curde e per te compagna, sorella che riposi in fondo al Mare Nostrum, al Mediterraneo, cui non siamo stati capaci di tendere la mano per portarti in salvo (…) L’arte come balsamo per le ferite, come forza guaritrice e purificatrice, come messaggio di pace ecco credo che questo rappresenti l’unione di tante artiste a Sabaudia per la 17ª edizione di questa rassegna d’arte contemporanea delle donne.

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteTrenItalia : Modifiche alla circolazione Ferroviaria a seguito di interventi infrastrutturali sulla Linea Roma- Firenze
Articolo successivoConsiglio richiesto dall’opposizione: la maggioranza non rispetta le Istituzioni democratiche