L’arte e la cultura con Don’t stop art now

68

Il tavolo, costituito da Shada Vitali con il sostegno di Annalisa Muzio e Fare Latina, tornerà a fare cultura il prossimo 23 luglio alle ore 21.00 presso il Parco delle Querce Sporting Club di Borgo Carso con lo spettacolo “don’t stop ART now.”. Prendendo spunto dalla canzone dei Queen “Don’t stop me now”, Shada Vitali, parte di Fare Latina e coordinatrice del Tavolo permanente della cultura e delle arti, dichiara che: “don’t stop ART now è l’effettiva rappresentazione di quanto detto e fatto fino ad oggi dal Tavolo della cultura e delle arti. Non bastano le parole, si deve fare cultura, gli artisti hanno bisogno di esibirsi, di formarsi, di confrontarsi e la città deve accogliere a braccia aperte le proprie eccellenze e i propri artisti dando loro stimoli sempre nuovi. La cultura deve rifiorire tra le piazze, tra i nostri borghi, in qualsiasi luogo dove si può fare cultura.
Diventare un grande centro culturale che rappresenti la città e che sia il megafono della propria arte, del proprio lavoro e dei propri impegni è l’obiettivo che ci siamo prefissati quando abbiamo costituito il tavolo e “don’t stop ART now” è l’emblema di tutto questo: siamo convinti che lo show debba andare avanti, che niente e nessuno potrà mai fermare l’arte e la cultura e soprattutto che discipline, realtà e stili diversi possano fondersi e creare uno spettacolo unico.” Lo spettacolo infatti vede coinvolte sia la disciplina della danza che quella del teatro, grazie alla partecipazione di 6 delle 20 associazioni del Tavolo della cultura e delle arti: ASD STUDIODANZA, Misha Ballet School, RiflessiDiDanza CentroStudi, ASD Il Palcoscenico, CTL Lab e la compagnia teatrale “i SognAttori”.
Lo spettacolo “don’t stop ART now” vede come scenografia delle balle di paglia con cui è stato creato un vero e proprio anfiteatro, a voler sottolineare, come ribadisce Shada Vitali che “ si può e si deve fare cultura ovunque, uscire dagli schemi e iniziare a portare l’arte in giro per la città.”
Questo appuntamento fa parte dell’iniziativa “borghi al centro: cuori di paglia” ideata e promossa dall’Associazione Minerva e dalla Consulta dei Borghi, che intendono riportare i borghi al centro attraverso una serie di eventi che si terranno durante tutta l’estate nei nostri borghi e che termineranno con la seconda edizione del Palio dei borghi il 12 settembre.
“Abbiamo deciso di puntare sulla cultura, sul sociale e sullo sport per riportare al centro i nostri borghi. In questa seconda edizione de “i borghi al centro” vogliamo continuare quello che è stato sempre il nostro obiettivo: coinvolgere la città con eventi culturali, sociali e sportivi per fornire una chiave di lettura che abbraccia il senso di appartenenza e d’identità e far riscoprire le nostre radici.” afferma Annalisa Muzio, portavoce del movimento Fare Latina, Presidentessa dell’associazione Minerva, della consulta dei borghi e dell’Osservatorio per lo sport e il turismo sportivo.

“Lo spettacolo intende lanciare un messaggio di ripartenza, di rinascita e di leggerezza: riportare al centro la cultura e chi fa cultura. È con questo spirito che vi invitiamo a vedere lo show. Torniamo a fare e vivere la cultura.” Conclude così Shada Vitali.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.