Le storie sportive di Bikila e Vassallo raccontate in un incontro organizzato dal Panathlon International Club di Latina

35

Il Panathlon club di Latina intende ricordare due campioni che hanno fatto fatto la storia dello sport: Abebe Bikila e Luciano Vassallo.
Il maratoneta Bikila fu la prima medaglia d’oro olimpica dell’Africa. A piedi scalzi quel 10 settembre del 1960 compì un’impresa storica e il suo passaggio sotto l’Arco di Costantino resterà un’immagine leggendaria. Il mito del calcio africano Luciano Vassallo, capitano della nazionale etiope, ha guidato la squadra in molti tornei vincendo la Coppa d’Africa nel 1962. Figlio di una abissina e di un soldato italiano ebbe una vita particolarmente difficile, che lo condusse esule in Italia, dove ancora vive.
Ascolteremo la storia di questi due uomini e di come lo sport abbia consentito loro di riscattarsi con dignità e orgoglio. Ci accompagneranno in questo racconto i giornalisti Valerio Piccioni e Giambattista Anastasio con gli interventi di Andrea Giansanti, Carmelo Giordano e Rebecca Vassallo.
L’appuntamento è per il 30 aprile alle ore 21.00 e potrete seguire l’incontro in diretta streaming sulla pagina Facebook del PanathlonClubLatina, sulla pagina Baraonda-Latina-il-forma, sulla pagina YouTube di Baraonda Latina TV e su SKYQ app YouTube.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.





Articolo precedenteSan Felice Circeo. 25 Aprile, le celebrazioni per la Festa della Liberazione
Articolo successivoRagazzo scappa dalla polizia e muore a 25 anni annegando nel Fosso Reale, tragedia nella notte
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.