LIVORNO: palestra di Stagno viola le direttive di prevenzione e contenimento del virus.

Il titolare della palestra è alla seconda violazione. Controlli intensificati sul territorio nel finesettimana.

77
Foto da Gazzetta di Livorno

LIVORNO – 28 gennaio 2021

Nell’ambito dei numerosi controlli disposti dal Questore di Livorno per verificare l’osservanza alle direttive emanate in materia di prevenzione e contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2, nel pomeriggio del 26 gennaio, il personale della Squadra Amministrativa della Polizia di Stato ha effettuato una verifica presso una palestra situata a Stagno: all’interno della struttura sono state trovate diverse persone intente ad allenarsi, ma nessuna di queste è risultata essere un atleta agonista con relativo tesseramento.

Poiché l’attuale DPCM consente l’allenamento “al chiuso” solo ed esclusivamente agli atleti agonisti partecipanti agli eventi e competizioni riconosciute di preminente interesse nazionale con provvedimento del CONI, per le persone presenti è stata prevista la sanzione amministrativa da 400,00 Euro a 1.000,00 Euro (con pagamento di Euro 280,00 se effettuato entro 5 giorni).

Il titolare della palestra si era già reso responsabile della stessa violazione, il 28 novembre scorso, non avendo sospeso l’attività della palestra, motivo per il quale, oltre a disporre l’obbligo di pagare il raddoppio degli importi dovuti, è stata inoltre informata la Prefettura per l’applicazione delle sanzioni accessorie.

L’allenamento all’interno delle palestre è consentito solo agli atleti agonisti: i controlli continueranno nei prossimi giorni e saranno intensificati durante i fine settimana.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.