Lo scrittore GianLuca Campagna al SalTo in tre diversi appuntamenti

53

Gian Luca Campagna si fa in tre al Salone del Libro di Torino. Lo scrittore di Latina infatti sarà presente al più importante appuntamento librario d’Italia, nato nel 1988, in tre diversi appuntamenti, sia col suo personaggio seriale sia con l’ultimo avvincente romanzo.

Ricordiamo che  ogni anno a Torino nella cornice del Lingotto Fiere si riunisce tutta la filiera del libro: case editrici, scrittori, librai, bibliotecari, agenti, illustratori, traduttori e tanti, tantissimi lettori. Per gli editori, dai grandi gruppi agli indipendenti, il Salone è la più importante occasione di vendita e di presentazione delle novità editoriali. Per tutti i lettori, il Salone è un grande festival internazionale della cultura: 2.000 ospiti da ogni parte del mondo per un totale di 1.200 eventi. Ogni anno arrivano al Salone le autrici e gli autori che hanno fatto la storia della letteratura del Novecento e del nostro secolo.

Ma andando nello specifico, lo scrittore Gian Luca Campagna sarà presente venerdì 10 maggio dalle 16 alle 17 allo stand della casa editrice Historica (Padiglione 3 stand Historica P77) per il firmacopie dei primi due romanzi che hanno come protagonista il suo personaggio seriale, il detective italoargentino José Cavalcanti, politicamente scorretto e sentimentalmente anoressico, che vive le sue storie in SudAmerica. Presso lo stand autograferà i romanzi con protagonista il detective privato dal titolo ‘Il profumo dell’ultimo tango’ (2017) e ‘La scelta della pecora nera’ (2020), mentre il terzo romanzo della saga dal titolo ‘Il teorema dei vagabondi pitagorici’ (2021) si può trovare presso lo stand Mursia. Campagna si intratterrà coi suoi lettori attorno ai primi due romanzi con protagonista il detective più politicamente scorretto della storia, José Cavalcanti: l’indagine in un’Argentina ripiombata nelle cupe atmosfere della junta militar degli anni ‘70 che trova il culmine durante i mondiali di calcio giocati proprio in Argentina nel 1978 e la ricerca di una donna scomparsa che lega l’Uruguay di oggi coi tempi della lotta rivoluzionaria di José Mujica e che coinvolse anche il Parlamento italiano, Berlusconi e la P2 di Licio Gelli. La prosa è quella scoppiettante e iperbolica di personaggi al di sopra delle righe che si battono in nome del rispetto dei diritti umani, fondendo azione, ironia, comicità, sesso a buon mercato e violenza gratuita inserendosi nelle pieghe narrative della Storia. Ricordiamo anche che il romanzo ‘Il profumo dell’ultimo tango’ uscirà in lingua spagnola a settembre 2024 per l’editorial Gogol in Argentina e distribuito anche in Cile e Uruguay.

Sempre venerdì 10, ore 18.30, Campagna prenderà parte all’incontro ‘La metropoli, la provincia, l’altrove. I luoghi letterari degli autori noir’, una tavola rotonda fuori dal Salone presso il Birrificio Metzger in via Catania, 45 dove ci si chiederà “se gli ambienti influenzano gli uomini e le donne? Lo scrittore è un ladro e bugiardo della realtà? Cosa suscita un luogo a un romanziere?”. Campagna risponderà insieme agli scrittori Massimo Tallone, Giorgio Bastonini e Paolo Audino, con Giorgio Ballario, giornalista e scrittore, a moderare.

Sabato 11 dalle ore 11 alle 12.30 (Padiglione 2 stand J27 Mursia ) Campagna sarà presso lo stand Mursia per il firmacopie di quello che è il suo ultimo avvincente romanzo, ‘In viaggio con la morte’. Una storia autentica, toccante, che abbraccia diversi temi. La trama: Carla, vedova e malata terminale, contatta il giornalista romano Gianni Colavita che dieci anni prima ha seguito l’omicidio rimasto irrisolto di suo figlio. La donna gli chiede di accompagnarla nel suo ultimo viaggio in una clinica svizzera dove ha prenotato il suicidio assistito. «Eccola lì, sola con la sua disperazione, avvolta in un lutto inconsolabile. Una Penelope fedele, consapevole che il suo Ulisse non arriverà mai. La sua era stata un’attesa fatta di assenza, un lutto impossibile da elaborare, un trauma sordo da dimenticare, un dolore divenuto materiale, allevato in una stanza quotidianamente rassettata e spolverata. Perso l’unico figlio, perso il marito, s’era smarrita anche la sua esistenza. L’assenza delle persone amate era diventata presenza devastante. E la sua vita era scivolata nel nulla. »

Il cronista decide di assecondarne le volontà ma solo a patto che il viaggio si trasformi in un’avventura per esaudire gli ultimi cinque desideri di Carla. Così, a bordo di una spider, la strana coppia inizia a collezionare frammenti di un puzzle che li riporterà ai fatti di dieci anni prima. E poi la Svizzera, per esaudire l’ultimo, disperato, desiderio. E risolvere finalmente il caso. Un giallo che tra colpi di scena, tensione e un pizzico di umorismo tiene il lettore col fiato sospeso fino all’ultima pagina.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.