ANZIO – Tragedia del mare sul litorale. Un uomo di 66 anni è morto annegato oggi ad Anzio, risucchiato dalla forte corrente. Una tragedia consumatasi nei pressi di un noto lido del litorale romano. Per il 66enne, residente a Lavinio ed esperto nuotatore, non c’è stato purtroppo nulla da fare, nonostante gli immediati soccorsi prestati dagli assistenti bagnanti e poi dal personale del 118.

Il mare nella giornata odierna, nonostante il bel tempo, era particolarmente agitato e in più di una occasione i bagnini sono dovuti intervenire a prestare supporto a bagnanti in difficoltà. La tragedia sulla riviera di ponente s’è consumata appena dopo l’ora di pranzo. Il 66enne assieme alla compagna, più giovane, sono entrati in acqua per una nuotata ma ben presto sono andati in difficoltà a causa delle forti correnti. I due sono stati tratti in salvo dai bagnini del vicino stabilimento balneare (la coppia era sulla spiaggia libera). Per il 66ennne però non c’è stato nulla da fare, inutili i tentativi di rianimarlo.

Sul posto sono intervenuti anche gli uomini della capitaneria di porto.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.