Muore ragazzo di 23 anni, tragedia all’Isola d’Elba

Trovato senza vita nel suo appartamento, a nulla sono serviti i tentativi di rianimazione

2030
Una foto di Paolo Montauti, dal suo profilo Facebook

CAMPO NELL’ELBA (LIVORNO) – Si chiamava Paolo Montauti, aveva 23 anni. Si è spento ieri sera nel suo appartamento nella frazione de La Pila, dove si trova l’aeroporto dell’Isola, nel comune di Campo dell’Elba, in provincia di Livorno. Una tragedia improvvisa che ha lasciato attonita la comunità Campese, il piccolo comune dell’Isola, uno di quelli dove tutti si conoscono e i rapporti fra le persone hanno un valore particolare.

Il ragazzo aveva fatto ritorno a casa domenica verso le 21 e la sorella, che abita nell’appartamento attiguo, l’aveva sentito giocare ai videogiochi intorno alle 22, poi più niente. Lunedì mattina (ieri n.d.r.) nessuno aveva visto Paolo, cosicché il cognato aveva deciso, all’ora di pranzo, di fare irruzione nell’appartamento per verificare la situazione insolita. Una volta dentro gli si è presentata una scena terribile, con il ragazzo riverso a terra senza vita, da lì ha chiamato immediatamente i soccorsi.

Sul posto sono intervenute le ambulanze della Pubblica Assistenza di Campo nell’Elba e della Croce Verde di Portoferraio con il medico del 118. Il giovane era già privo di conoscenza, ma i soccorritori hanno comunque provato le manovre di rianimazione senza successo, hanno potuto soltanto constatarne il decesso.

La salma è stata trasportata all’obitorio dell’ospedale di Portoferraio dove l’autorità giudiziaria dovrà decidere se disporne l’autopsia o meno. L’ipotesi più quotata è quella di un infarto fulminante. La notizia del decesso si è rapidamente diffusa sull’Isola. Migliaia i messaggi di cordoglio, la famiglia è molto conosciuta, il ragazzo faceva l’idraulico, la madre lavora a scuola e il padre gestisce un noto ristorante.

Anche l’amministrazione comunale di Campo nell’Elba con un comunicato si unisce al dolore di quanti li volevano bene: “Era uno dei nostri ragazzi, dei nostri bravi ragazzi”, si legge nel comunicato.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.