Oggi l’autopsia sul corpo dell’operaio morto folgorato a Borgo Sabotino. Tanti gli interrogativi da sciogliere

79

Boris Kandjiikov36 anni, origine bulgara,è morto folgorato per aver afferrato una barra dell’impianto fotovoltaico a Borgo Sabotino , in via Astura. Ora tutta l’rea è stata posta sotto sequestro.. Stamane sarà eseguita l’autopsia. Tante le  ipotesi sulle cause della tragedia . Come mai Boris era solo, mentre la legge impone la presenza di due operai per la verifica dell’impianto.Boris era stato assunto come manovale per risparmiare? In realtà svolgeva anche la manzione di elettricista? Ma, se così fosse, aveva svolto un regolare corso di formazione? Sono tutti interrogativi che devono essere sciolti dagli inquirenti. Intanto il sostituto procuratore di Latina, Bontempo, ha aperto un fascicolo, scirivendo sul registro degli indagati il titolare della ditta di Bari, che ha  preso in appalto il servizio di manutenzione ( un atto dovuto ).L’ipotesi di accusa è omicidio colposo. Lunedì il giudice nominerà un perito per poter verificare meglio le cause che hanno determinato l’ennesima morte sul lavoro.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.