Parcheggi rosa a Latina, la proposta di Chiarato (FdI): «Posti auto riservati a donne in gravidanza o con bambini»

32

LATINA – “Anche il comune di Latina, come tutta la provincia pontina, subisce il trend in negativo delle nascite in numero non sufficiente rispetto alla popolazione e in modo proporzionale all’età media che aumenta. Anche se in modo inferiore al trend nazionale la nostra città, notoriamente una città con ampia popolazione giovane, sta decrementando questo primato e lo fa in modo drammatico.

Sempre meno nascite rappresentano una situazione che renderà presto insostenibile il costo sociale di questa inversione di tendenza che fino a qualche anno fa era sconosciuta, specie nel nostro territorio. Tra le molteplici cause la gran parte di queste sono legate alla condizione della donna, che è la figura familiare che maggiormente supporta le carenze di servizi che la società non offre alle giovani madri”.

Lo afferma in una nota Andrea Chiarato, Consigliere comunale e Presidente della Commissione Trasparenza del Comune di Latina Andrea Chiarato.

“In pratica la gioia della nascita non è sufficiente a soddisfare quella serie di bisogni che poi, in modo del tutto naturale, diventano necessità che le amministrazioni locali non sempre affrontano con il dovuto impegno. Anche il contributo culturale di agevolazione alla nascita, alla maternità ed a quello che comporta, può essere uno stimolo ed un modo efficiente per far sentire un comune vicino alle esigenze di una madre.

Lo si può fare anche riservando posti auto in ogni luogo pubblico, che saranno di utilizzo alle sole donne in gravidanza o alle madri con bambini al seguito. E anche se il traffico veicolare è diventato sinonimo di anticivlità e di inquinamento tossico, sappiamo che è necessario, specie per una mamma con bambini. La nuova legge nazionale sul codice della strada emanata lo scorso anno, agevola e permette con facilità l’individuazione di posti auto riservati a donne in gravidanza e con bambini piccoli al seguito. Nelle dirette vicinanze di uffici comunali come il materno infantile, anagrafe o vicino alle palestre, campi sportivi, dentro gli ospedali e presidi medici , in pratica ovunque.

Sarebbe bello che Latina, in ritardo anche su questo, recepisse questa possibilità, visto che ha anche il dovere di rilasciare le tessere che certificano queste autorizzazioni e che vanno apposte nelle auto utilizzate da queste donne. Conoscendo come si affrontano i temi sotto la gestione del sindaco Coletta inizierò a farmi interprete di questa opportunità e di far autorizzare l’ individuazione di posti auto dedicati alle donne in maternità o neomamme in diversi luoghi della città dove potranno essere utili a questo scopo“.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.