Pasolini Tragico. Inaugurata la mostra degli studenti del Liceo Artistico alla Casa del Combattente

9

Un pomeriggio intenso quello di venerdì c/o Casa del combattente o del mare grazie all’ospitalità dell’ammiraglio M. Porcelli soprattutto alla presenza di una nutrita rappresentanza degli alunni del Liceo Artistico Michelangelo e rispettiva Dirigente Dott.ssa Leone con alcuni insegnanti tra cui la prof.ssa Paola Parziale responsabile del settore “produzione” di cui diversi quadri realizzati dagli alunni, un bel vestito rosso, un video senz’altro interessanti ed efficaci per inventiva e interpretazione dello spirito dell’autore tema “Pasolini e la maternità”. Mel mio intervento ho sottolineato lo spessore notevolissimo di Pasolini scrittore poeta regista nonché commediografo, uno del massimi intellettuali contemporanei peraltro umiliato e offeso per non essere stato affatto allineato né omologato altresì trasgressivo e splendidamente “insultante” perciò scomodo, un personaggio “tragico” per essere stato inconsciamente e non un “animale sacrificale” stando al significato originario dal greco tràgos=capro da cui tragedia= tragos odé cioè “canto per il capro”. Il lascito più vero che ci ha consegnato: “uscire dai libri”, essere stato un “umanista” antiumanista ossia antiletterario contro la letteratura come chiacchiera, un convinto assertore del motto Res non verba, di una “nuova oggettività” secondo il programma della Neues Sachlichkeit del Bauhaus germanico, umanista nel senso humanitas= valenza umana oltre le cosiddette “umane lettere”, teso a coniugare la ragione col sentimento, il razionale coll’irrazionale, l’umano col <troppo umano>, insomma intellettualmente antiumanista. L’ho conosciuto più volte incontrato, lo ricordo come un “assoluto” cioè svincolato dalla ordinaria e misera convenzionalità, uno dei suoi messaggi più vibrati “autoridursi”, essere uomini pensanti liberi mai omologati “tutti fra sé confederati” (Leopardi), di guardare all’insegnamento di Gramsci come lui diversamente emarginato ( Gramsci venti anni in carcere), a posteriori glorificato da lui appassionatamente “accarezzato” in una delle sue poesie civili, non casuale il titolo di un suo libro di poesie “Le ceneri di Gramsci” traduzione dell’epigrafe “Cinera Gramsci” che si legge sulla stele ove Gramsci è sepolto al cimitero acattolico alla Piramide in RM (Testaccio, Piramide) detto “degli inglesi”. Pasolini tra i più alti poeti civili del Novecento idealmente alla stregua di Dante come quello ideologicamente “impolitico”, splendidamente evocato e simulato in quel gioiello de “La divina mimesis” di cui il suggestivo incipit: <Intorno ai quarant’anni, mi accorsi di trovarmi in un momento molto oscuro della mia vita. Qualunque cosa facessi, nella ‘Selva’ della realtà del 1963, anno in cui ero giunto assurdamente impreparato a quell’esclusione dalla vita degli altri che è la ripetizione della propria, c’era un senso di oscurità. Non direi di nausea, o di angoscia: anzi, in quella oscurità, per dire il vero, c’era qualcosa di terribilmente luminoso: la luce della vecchia verità, se vogliamo, quella davanti cui non c’è più niente da dire. Oscurità uguale luce”.
Un pomeriggio dunque creativo e ri-creativo col valore aggiunto di vedere una “scuola attiva”, dei ragazzi come sempre magnificamente creativi testimonianza di una città se di per sé indifferente o “afona” grazie a loro e ai docenti come sempre si colora di vita attiva nello specifico “artisticamente” e culturalmente, quella vita che l’istituzione davvero rende alquanto opaca! A fronte della Commedia di Dante (Mimesis) Pasolini rievoca “A se stesso” di Leopardi egregiamente replicato nel titolo degli scarni ma pregnanti versi di
A ME
< In questo mondo colpevole, che solo compra e disprezza, il più colpevole sono io, inaridito dall’amarezza>
P. P. Pasolini, La religione del mio tempo


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteMentre svaligia un appartamento viene interrotto dai Carabinieri e si chiude a chiave in una camera da letto, arrestato 33enne
Articolo successivoDonna denunciata per frode informatica, spese pazze e iscrizione in palestra a spese della vittima