PD, Sarubbo contro il comune di Latina sull’Egato 4

86

Il Pd provinciale contro il Comune di Latina nell’ultima conferenza dei sindaci dell’Egato 4. Il partito democratico, per voce del suo segretario Omar Sarubbo,  annuncia che voterà favorevolmente alla proposta di Statuto avanzata dalla presidenza. “Questa è la linea stabilita negli incontri interni con i nostri amministratori – precisa il segretario – Al stesso tempo respingiamo il blitz della sindaca del Comune di Latina che, attraverso la presentazione di un emendamento, tenta di concentrare il potere decisionale dell’Egato 4 nelle mani dei soli Comuni più grandi e di accaparrarsi privilegiate postazioni apicali di potere a danno di amministrazioni minori”. Secondo il Pd si tratta di un meccanismo che consentirebbe a pochi Comuni maggiori di decidere per tutti gli altri. “L’emendamento – aggiunge Sarubbo – ha già ricevuto parere tecnico negativo. A garanzia di tutti riteniamo che debbano permanere i meccanismi di voto ponderato da un doppio criterio (numero di Comuni e rappresentanza della popolazione residente) e che la presidenza della Conferenza debba essere affidata al presidente della Provincia di turno che istituzionalmente può rappresentare la totalità delle amministrazioni dell’ambito. Riteniamo sia questo il modo per favorire la gestione unitaria all’interno dell’ambito dei servizi idrici integrati. E crediamo sia la strada migliore per affermare il principio di solidarietà alla base del rapporto tra enti Locali e necessario al godimento di un diritto essenziale ed universale di tutti i cittadini indipendentemente dal luogo di residenza. Siamo certi che tutti i sindaci, a partire da quelli dei Comuni medi e minori, vorranno condividere questa impostazione di buonsenso”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.