LATINA – Con una delibera di giunta che verrà pubblicata nei prossimi giorni sull’Albo Pretorio del Comune di Latina, su indirizzo dell’assessore ai Trasporti Gianluca Di Cocco è stato approvato il documento di indirizzo per la progettazione del PUMS, piano urbano della mobilità sostenibile. Si tratta di un piano strategico che si propone di soddisfare la variegata domanda di mobilità delle persone e delle imprese, nelle aree urbane e peri-urbane, per migliorare la qualità della vita nella città.

La redazione del PUMS ha pertanto l’obiettivo di migliorare la qualità e le prestazioni ambientali delle aree urbane in modo da assicurare un ambiente di vita più sano in un complessivo quadro di sostenibilità economica e sociale, facendo sì che il sistema della mobilità urbana assicuri a ciascuno l’esercizio del proprio diritto a muoversi, senza gravare, per quanto possibile, sulla collettività in termini di inquinamento atmosferico, acustico, di congestione e incidentalità. Il PUMS della città di Latina ha come ambito territoriale di riferimento l’intero territorio e si occupa delle relazioni tra l’ambito urbano, i quartieri periferici (Q4-Q5) i borghi ed il litorale. Il prossimo passo sarà ora la redazione del PUMS che verrà poi portato in Consiglio comunale.

Il Piano urbano della mobilità sostenibile – dichiara l’assessore ai Trasporti Gianluca Di Cocco -, come è noto, è un piano strategico che si basa sugli strumenti di pianificazione esistenti e tiene in debita considerazione i principi di integrazione, partecipazione e valutazione per soddisfare, oggi e domani, le necessità di mobilità delle persone e delle merci con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita nella città. Le politiche e le misure definite in un PUMS riguardano tutte le modalità e le forme di trasporto presenti sull’intero ambito territoriale, pubbliche e private, motorizzate e non motorizzate, di passeggeri e merci, di circolazione e sosta. Si tratta, pertanto, di uno strumento di pianificazione strategica fondamentale per la città, che punta a razionalizzare, e per certi aspetti a rivoluzionare, la mobilità in senso ampio, declinandola in direzione di una sempre maggiore sostenibilità. Un documento che, una volta adottato, permetterà al nostro Comune di accedere a diverse misure di finanziamento per il tramite di appositi bandi pubblici con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita di chi abita l’intero territorio.

Arrivare all’approvazione delle linee di indirizzo per il perfezionamento del Piano urbano della mobilità sostenibile – conclude Di Cocco – è stato un processo lungo e articolato, che abbiamo condotto insieme alla grande collaborazione dell’Ufficio Mobilità e Trasporti, guidato dall’architetto Daniela Prandi, in maniera partecipata e tenendo conto di pareri, suggestioni ed esigenze. Il PUMS mette a tema pedonalità, ciclabilità e trasporto pubblico, con l’obiettivo di garantire il diritto alla fruibilità della città e dei suoi servizi a tutti i cittadini e ai turisti, anche ai più fragili”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedentePe, Procaccini (FdI- Ecr): «Grande soddisfazione per voto commissione Agricoltura su regolamento imballaggi »
Articolo successivoSabaudia. “Mediterranea – La civiltà blu”, dal 2 al 25 agosto, Corte Comunale. 11 serate con noti personaggi della cultura e della politica