L’ufficio postale di viale Alcide De Gasperi è stato scelto da Poste Italiane come sito pilota nel progetto “Polis-Casa dei Servizi di Cittadinanza digitale». La comunicazione ufficiale è stata inviata nei giorni scorsi al sindaco Monia Di Cosimo.

L’obiettivo del progetto è quello di puntare a superare il cosiddetto “digital divide”, ossia il divario che esiste tra coloro che possono e sanno effettivamente utilizzare le nuove tecnologie e chi, invece, ne è escluso in modo parziale o totale. L’iniziativa di Poste Italiane è rivolta ai piccoli centri e alle aree interne dei Comuni con popolazione al di sotto dei 15mila abitanti e rappresenta un’importante iniziativa, anche nell’ottica del raggiungimento degli obiettivi previsti dall’Europa e dall’Italia con il Next Generation EU.

«Siamo molto felici – commenta il sindaco di San Felice Circeo, Monia Di Cosimo – per il fatto che il nostro paese sia stato scelto per questo progetto pilota. L’iniziativa promossa da Poste Italiane, che ringraziamo, è in linea anche con quelli che sono i nostri obiettivi programmatici. Siamo infatti convinti che sia necessario implementare i servizi digitali per i cittadini, così da snellire la burocrazia, renderla più semplice, efficiente e sostenibile. Ci sono state fornite rassicurazioni sul fatto che l’offerta al pubblico, durante la messa in campo delle azioni necessarie per attuare il progetto, non sarà interrotta. Poste, con una struttura mobile attrezzata, consentirà agli utenti di continuare a usufruire di tutti i servizi offerti».

News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.