Poste: 25mila assunzioni a livello nazionale nel prossimo triennio, anche la Toscana coinvolta

In commissione Affari istituzionali, il responsabile relazioni istituzionali macro area centro nord Paolo Pinzani. “Non ci sono ipotesi di chiusura sportelli. Nostro obiettivo: conservare la rete e ampliarla”

52

FIRENZE “Siamo l’unica azienda che ha continuato ad assumere, soprattutto a tempo indeterminato, e nel prossimo triennio sono previsti 25mila nuovi ingressi in tutta Italia, mentre nel 2021 abbiamo attivato 254 contratti, circa il 13 per cento su scala nazionale. Nel Piano di impresa l’obiettivo è quello della conservazione della rete e il suo ampliamento”. Lo riferisce in commissione Affari istituzionali del Consiglio regionale, guidata da Giacomo Bugliani (Pd), Paolo Pinzani, responsabile relazioni istituzionali macro area centro nord di Poste Italiane, aggiornando quanto dichiarato dalle organizzazioni sindacali lo scorso 15 marzo.

A fianco dei contratti a tempo indeterminato si affiancano anche quelli a tempo determinato che l’azienda attiva soprattutto in periodi di maggior pressione: “È nostro preciso interesse avere un ufficio ovunque e non lo abbiamo mai chiuso, abbiamo semmai ridotto i giorni di apertura, ma è destinato a tornare alla normalità intesa come prima dell’emergenza pandemica”, ha spiegato ancora Pinzani, che ha ribadito anche l’assoluta priorità di mantenere il principio di prossimità del servizio.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteLivorno, con Bergamo e Verona è la città più dinamica nella riqualificazione urbana, l’analisi sul Sole 24 ore
Articolo successivoAllerta meteo, criticità idrogeologica da domani per 36 ore su tutto il Lazio