Progetto in rosa, fino a dicembre 2020 raccolti quasi 6.000 euro. Prosegue impegno per dotare la Città di caschi oncologici.

66

5.908,01 euro è l’importo delle donazioni raccolte da “Progetto in rosa”, l’iniziativa lanciata in autunno dall’Amministrazione comunale di concerto con la ASL e la ANDOS, per poter dotare il centro oncologico della Casa della salute di Aprilia di caschi refrigeranti.

La raccolta, frutto di una mozione presentata dalla consigliera Alessandra Lombardi e approvata dal Consiglio Comunale nella seduta del 29 luglio 2020, è stata presentata ufficialmente nel corso della conferenza stampa di apertura della Campagna Nastro Rosa 2020, che si è tenuta presso l’ex CRAL il 26 settembre scorso.

Il casco refrigerante è un dispositivo clinico che può permettere di prevenire o ridurre la caduta dei capelli a seguito delle cure chemioterapiche, caduta dei capelli che, sappiamo bene essere uno degli effetti psicologici collaterali più devastanti che le donne possano subire.

 

L’obiettivo però richiede ancora lo sforzo di tutti: un casco refrigerante costa circa 25mila euro e dobbiamo riuscire a quintuplicare quanto raccolto fino ad oggi – concludono Lombardi, Barbaliscia e Langiano – rivolgiamo ancora una volta il nostro invito alle aziende del territorio, ai comitati di quartiere, alle numerose realtà associative del territorio, professionisti e singoli cittadini. È un ambizioso progetto collettivo, ma siamo certe che riusciremo a raggiungere il traguardo offrendo alla Città questo prezioso servizio.”

 

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.