Questura di Lucca: giovane irregolare violentava la matrigna, espulso dopo aver scontato la pena

Il giovane di 28 anni è stato accompagnato al centro di permanenza per i rimpatri di Torino in quanto pericoloso socialmente.

135
Foto Questura di Lucca

LUCCA – 10 giugno 2021

Un cittadino senegalese di 28 anni è stato espulso in quanto irregolare sul territorio nazionale e pericoloso socialmente, dopo aver scontato la pena a causa di una condanna per violenza sessuale compiuta ai danni della moglie del padre (abitante di Camaiore).
L’uomo durante la detenzione aveva richiesto, tramite il proprio difensore, un permesso di soggiorno per motivi familiari, in quanto figlio di un cittadino italiano. Il Questore di Lucca, valutate la posizione amministrativa e le dichiarazioni del padre del ragazzo, che si rifiutava di accoglierlo nuovamente in casa, ha emesso un provvedimento di rifiuto.
A seguito della scarcerazione, l’Ufficio Immigrazione della Questura ha provveduto all’espulsione mediante accompagnamento al CPR (Centro di Permanenza per i Rimpatri) di Torino.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.