LATINA – “Un ragazzo di 27 anni gambizzato nell’androne della sua abitazione e un 16enne massacrato al viso a colpi di bottiglia sono episodi gravissimi. Nel condannare fermamente le due aggressioni, va ristabilita la percezione di sicurezza nella nostra città, messa troppo spesso a dura prova”.

Sono queste le parole del sindaco di Latina Matilde Celentano alla luce di quanto accaduto nelle ultime ore in un condominio di viale Nervi e nella zona pub.

La prima cittadina si è subito attivata presso la Prefettura di Latina per richiedere un’urgente riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. Istanza immediatamente accolta dal prefetto Maurizio Falco che ha indetto la riunione del comitato per domani.

Abbiamo aperto da mesi un percorso condiviso con le forze dell’ordine, che ringrazio tutte, per arginare situazioni di criticità diffuse. Questi ultimi episodi ci dicono chiaramente che dobbiamo proseguire con il metodo di lavoro già tracciato ed alzare l’asticella della vigilanza e del controllo. Ed è di questo che domani dobbiamo parlare in sede di comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica”, ha concluso il sindaco Celentano.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.