Ritrovato il borsone di Lorenzo Zazzeri, argento alle olimpiadi derubato al rientro in Italia

Ritrovate nel fiume Arno dai Canottieri

140

FIRENZE – Nella giornata di ieri, mercoledì 4 agosto, sono stati rinvenuti alcuni degli oggetti rubati a Lorenzo Zazzeri, il nuotatore fiorentino medaglia d’argento nella staffetta 4×100 a Tokyo.

Gli effetti personali dell’atleta erano stati sottratti dall’auto lasciata incustodita con all’interno un borsone con alcuni ricordi di Tokyo2020 (per fortuna non la medaglia). All’interno della borsa vi erano l’iPad e una GoPro, con foto e video dell’olimpiade. Oltre a questo c’erano anche alcuni souvenir per la famiglia e il pass per le olimpiadi.

Ieri un membro dei Canottieri di Firenze ha ritrovato un oggetto incriminato, facendo dunque presumere che il borsone fosse stato abbandonato in Arno e così è stato. Ma al suo interno mancavano comunque la GoPro e l’IPad, presumibilmente rubate dai ladri.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteAprilia, da domani Green Pass obbligatorio per l’accesso alla biblioteca e alla rassegna “Cinema sotto le stelle”
Articolo successivoIl Livorno escluso dalla serie D, débâcle di una grande squadra
Giovane studente toscano, aspirante giurista italo francese, attualmente vivo a Parigi. Nonostante la distanza fisica non ho perso di vista il mio territorio, verso il quale nutro un interesse atavico. Appassionato di scrittura sin dalla più tenera età, al momento gestisco la sezione toscana della testata oltre ad altre collaborazioni sporadiche.