Tutti d’accordo al termine del Consiglio Comunale andato in onda ieri in diretta on line sul sito istituzionale del Comune. Sindaco, Giunta e Consiglieri condividono in coralità la variazione al Bilancio Preventivo 2020/2022, proposta dalla maggioranza e integrata da quella delle opposizioni, che segue a ruota l’approvazione di due giorni prima del Bilancio Preventivo, che ha visto, invece, prevalere il voto favorevole della sola maggioranza. Passa, quindi, con la soddisfazione di entrambi gli schieramenti di una manovra di circa 2,5 milioni di euro, che si muove nell’orbita del contrasto all’attuale situazione di emergenza economica. Una decisione unanime che poggia le sue basi su tre punti fondamentali: presunti minori incassi anche per esenzioni/riduzioni delle imposte; finanziamenti provenienti da Enti sovraordinati; tagli alla spesa corrente per istituzione di un fondo COVID-19 per il sostegno di famiglie e imprese. Aperta dal presidente del Consiglio Gianluca Bonetti e dalle dichiarazioni del sindaco Giada Gervasi, Nel corso della seduta a succedersi sono stati gli interventi dell’assessore al Bilancio, Gianpiero Macale, il capogruppo di “Giada Gervasi Sindaco”, Gennaro Riccardi e i capigruppo di minoranza, Vincenzo Avvisati, Giovanni Secci, Piera Polisena, Renato Bianchi, Pasquale Capriglione ed Enzo di Capua, che hanno motivato il loro voto. A margine dell’assemblea il presidente del Consiglio, Gianluca Bonetti, ha così commentato: “È un dovere etico, oltreché istituzionale, garantire il sostegno con tutti i mezzi possibili dell’attività produttiva e della tenuta sociale in una fase di grandissima difficoltà. Non soltanto, quindi, misure e attività volte al contenimento della diffusione del contagio da COVID-19. L’Amministrazione comunale è chiamata anche al mantenimento dei servizi essenziali per la cittadinanza, all’individuazione di misure di sostegno per i cittadini, le attività commerciali e per le piccole imprese locali, al fine di accelerare quanto più possibile un rilancio socio-economico della città. La manovra condivisa rappresenta un primo provvedimento che l’Amministrazione comunale intende mettere in campo quale supporto concreto, in attesa che vengano assunti provvedimenti anche dagli Enti sovraordinati, i quali permetteranno di agire ulteriormente mediante le direttive indicate”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.