Salvini ai Quattro Mori, tanti manifestanti contro

Circa trecento manifestanti hanno sfilato da piazza Grande ai Quattro Mori

102

LIVORNO – Tensione prima del convegno del vice premier e ministro per le infrastrutture Matteo Salvini ai Quattro Mori per presentare il suo libro “Controvento”. I manifestanti si ritrovano in circa duecento sotto i portici di via Grande. Luca Ribechini di Livorno Porto Pulito, il consigliere aggiunto del Pd Polas Shabuk, rappresentanti del sindacato Usb, tante bandiere della Palestina, giovani, studenti, Aurora Trotta consigliera di Potere al Popolo, l’Ex Caserma Occupata, Azione Livorno Antifascista, il candidato sindaco di Prospettiva Livorno Carlo Mazzerbo, i manifestanti leggono il loro comunicato: “È vergognoso che il Teatro Quattro Mori ospiti Salvini perché è stato fondato dai lavoratori portuali. Scandaloso per la sua riforma dei porti che premia gli armatori nemici dei lavoratori. Livorno è antifascista e antirazzista e non vogliamo persone che fanno politiche razziste”.

Il corteo si avvia verso i Quattro Mori dove giungerà senza disordini alle 20 e 30. Sette camionette della polizia ad attenderli mentre un altro gruppo di manifestanti, circa cento, si trova davanti alla Prefettura. Tutti e due gli schieramenti di manifestanti vengono fronteggiati dai poliziotti in schieramento anti sommossa. Cori, lamperogeni, grossi petardi e lancio di bottiglie, uova e pomodori ma non si registrano cariche della Polizia. Dentro il foyer del teatro Andrea Romiti di Fratelli D’Italia, Carlo Ghiozzi della Lega, il senatore Manfredi Potenti, l’eurodeputata della Lega Susanna Ceccardi e la raccolta di firme con il candidato del centrodestra alle comunali Alessandro Guarducci. Il ministro Salvini arriverà alle 21 e 30 e il convegno inizierà senza incidenti.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.