Si spara dopo aver perso all’asta la sua casa. E’ accaduto vicino Cassinio

100

Due lettere per spiegare i motivi del suo gesto. Ora sequestrate dalla polizia. Saranno gli agenti a chiarire ogni aspetto della delicata vicenda che sembrerebbe essere legata alla vendita all’asta della sua abitazione. A imbracciare il fucile e a decidere di fare fuoco nella sua auto  è stato Donato Rotondo 61 anni di Cassino. Motivi di salute, si è detto nell’immediatezza, ma anche personali. Ora tutto è al vaglio degli inquirenti. Profondo il dolore della comunità di Sant’Angelo dove l’uomo abitava.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteBastonate e minacce alla ex che lo vuole lasciare: arrestato dalla Polizia a Fondi
Articolo successivoMezzo milione a Roma per Giulia e per tutte
Per oltre 30 anni la voce di Radio Rai e Rai Tre in provincia di Latina, ho seguito i maggiori eventi che hanno interessato il nostro territorio. Oggi una nuova esperienza con News-24.it di cui ho assunto la direzione, aiutando con la mia esperienza e la mia passione un gruppo di giovani talenti della comunicazione on line a crescere e ad affermarsi.