Sostenibilità e transizione green, domani incontro al San Benedetto. Presentazione serre Idroponica e Aereoponica

134

LATINA – Domani mercoledì 29 marzo alle 9.30, presso l’I.I.S. San Benedetto di Latina, si svolgerà il seminario dal titolo “Lavoro e ambiente: sfide e opportunità dal territorio per il futuro” accompagnato dalla contemporanea mostra fotografica e documentale “Archivi Aperti – la storia del lavoro per immagini”, a cura dell’archivio Storico e Fondazione Studi e Ricerche FAI CISL.
L’incontro, organizzato dalla CISL e dalla FAI CISL di Latina, gli interventi degli allievi dell’Istituto, del prof. Luciano Monti della LUISS Guido Carli, della d.ssa Sandra di Domenico, Comandante Ten. Col. R.C.B. Fogliano, del dr Pasquale Conti, Presidente Consorzio di Bonifica Lazio Sud Ovest, di Islam Kotb, Segretario Generale FAI CISL di Latina, del dr Roberto Cecere, Segretario Generale CISL Provinciale e del Segretario Generale della FAI CISL Nazionale Onofrio Rota.
“I temi che affronteremo il 29 marzo sono di estrema importanza e grande attualità” – ha sottolineato Islam Kotb, Segretario Generale FAI CISL di Latina – “il lavoro agroalimentare e ambientale rappresenta già oggi un presidio contro la crisi climatica e contro spopolamento e desertificazione, garantisce produzioni di qualità, cura della biodiversità e riqualificazione del territorio, parla un linguaggio rivolto alla sostenibilità e all’innovazione e traina con sé tanti settori che esprimono al meglio il Made in Italy e le sue vocazioni. L’incontro del 29 sarà una giornata in cui i protagonisti saranno le lavoratrici, i lavoratori e i tanti giovani alunni”, dichiara il sindacalista, “insieme ai quali rinnoveremo il nostro impegno in difesa del territorio e riconfermeremo la straordinaria vocazione della CISL a valorizzare le politiche ambientali, che non sono certo in contrapposizione con le nostre battaglie per la crescita, lo sviluppo, il lavoro”.
Roberto Cecere, Segretario Generale CISL Latina, aggiunge: “Le sfide climatiche, sociali ed economiche, ci impongono urgenti politiche atte ad accelerare i processi di transizione ecologica, energetica e digitale, tenendo come obiettivo prioritario la tutela delle lavoratrici e dei lavoratori. Da parte nostra proponiamo una visione nuova del rapporto tra lavoratore ed impresa, accogliendo la proposta della Cisl di una legge di iniziativa popolare sulla partecipazione, che coinvolga i lavoratori alla gestione, ai risultati e alla organizzazione delle attività aziendali. Le statistiche fanno emergere che dove c’è il sindacato aumenta la sicurezza sul lavoro, la produttività, la qualità e la buona occupazione. Sviluppare questa visione anche attraverso la mostra fotografica, che rappresenta il cuore della storia dell’agricoltura del territorio, significa anche ricordare il grande sforzo delle generazioni passate, ovvero i nostri nonni che hanno, con il loro lavoro e sacrifici, reso possibile rendere fertile una terra storicamente paludosa”.
“La sfida della transizione ecologica” – afferma Onofrio Rota, Segretario Generale della FAI CISL Nazionale – “deve essere affrontata come opportunità per creare nuova e migliore occupazione. Anche il PNRR in questa prospettiva è un’occasione irripetibile che stanzia per il settore primario tante risorse destinate all’agrisolare, alla logistica, alla competitività delle filiere, all’innovazione, alla meccanizzazione e al miglioramento del sistema irriguo”.
Gli studenti degli indirizzi Servizi per l’Agricoltura e Tecnico Agrario interverranno per illustrare le caratteristiche, le peculiarità, i vantaggi ed i risparmi di irrigazione nella coltivazione aeroponica ed idroponica, attualmente entrambe in fase di sperimentazione nell’Istituto.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteAprilia- Un parco in memoria del Caporal Maggiore Massimo Di Legge- L’intitolazione
Articolo successivoMarina di Cecina: mangiano in pizzeria senza pagare e minacciano il titolare, denuciati due uomini dell’est
Giornalista, organizzatrice oltre che conduttrice di eventi e uffici stampa. Laureata in Lettere. Ho mosso i primi passi in radio e vi sono rimasta per 14 anni e mezzo. Per cinque anni Ufficio Stampa del Comune di Latina. Ho attraversato tutti i mezzi di comunicazione: radio, tv, cartaceo, on line (ci vorrebbe troppo spazio per elencare tutte le testate!). Sono una lettrice accanita e scrivo per passione racconti gialli e noir. Perché News-24.it? E’ fresco, veloce e non ci sono fake-news.