Le urne si sono appena chiuse, si apre il balletto di accordi ed apparentamenti. E già va in porto il primo giro di valzer. Perché Gianfranco Sciscione ha siglato ufficialmente stamane la decisione di appoggiare al ballottaggio il candidato sindaco Valentino Giuliani. “Una scelta naturale e logica, l’unica possibile” l’ha definita Sciscione apponendo, insieme allo sfidante di Roberta Tintari, la firma sul documento d’intesa, alla presenza del coordinatore regionale della Lega, Francesco Zicchieri, del coordinatore locale Fulvio Carocci, del commissario di Forza Italia, Augusto Basile, e del coordinatore della Lista Sciscione Sindaco, Nicoletta Rossi.
“Ho chiesto che in particolare alcuni punti del mio programma elettorale venissero rispettati – ha spiegato Sciscione – e tra questi il ritorno del treno, la costruzione di alloggi popolari e la città dello sport. Mantenendo sempre la porta aperta ai più fragili, con un filo diretto con tutti i cittadini che devono poter interagire con l’amministrazione. L’unica scelta che potevo fare, naturale, era appoggiare Valentino Giuliani. Adesso dobbiamo invitare tutti i terracinesi a votare per il cambiamento vero”.
“Nessun accordo forzato – ha sottolineato in risposta Giuliani, leader di Lega e Forza Italia -. Per noi la stazione ferroviaria riaprirà, si faranno le case popolari e la città dello sport. E dobbiamo poi sanare quella ferita aperta che è il Calcatore, è un atto dovuto”. ‘Nessuno deve essere lasciato indietro’ sarà il motto della prossima amministrazione”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.