Ammonta a 375mila euro il costo del progetto di ristrutturazione della Biblioteca Comunale “Adriano Olivetti”, già commissionato nei giorni scorsi dal Comune di Terracina. Una cifra sicuramente considerevole, alla quale l’Amministrazione cercherà di far fronte anche attraverso la partecipazione al bando regionale per la valorizzazione dei luoghi della cultura del Lazio.

“Abbiamo deliberato l’approvazione di un progetto importante che riqualificherà la sede della storica Biblioteca Olivetti – spiega l’assessore alla Cultura, Barbara Cerilli -. L’intervento si farà comunque, anche in caso di esito negativo della partecipazione al bando regionale. In attesa che si proceda ai lavori di ristrutturazione della Olivetti, per evitare di lasciare la città troppo a lungo senza una biblioteca, abbiamo deciso di spostare tutto il patrimonio librario presso il Palazzo della Bonificazione Pontina. Questo storico edificio diventerà a tutti gli effetti una sede funzionante della biblioteca comunale. Sarà quindi allestita una sala lettura per la quale è previsto l’acquisto di tavoli nuovi idonei, muniti di illuminazione specifica. Sarà attivato un caffè letterario con la possibilità di utilizzare anche la terrazza del Palazzo della Bonifica che si trova proprio al piano della sala lettura. Stiamo già provvedendo a preparare l’incarico per una ditta specializzata che provvederà al trasloco e alla catalogazione di tutti i volumi presenti nella Olivetti. Al termine dei lavori di ristrutturazione ragioneremo sulla possibilità di mantenere due sedi, magari destinando ad ognuna una propria identità, immaginandone una per i bambini e una più tradizionale”.

L’assessore Cerilli conclude con una bella notizia: “Abbiamo appena saputo di aver ottenuto il contributo del “Fondo emergenza 2021” per l’acquisto di nuovi libri per la Biblioteca. Abbiamo aderito al bando per un contributo massimo previsto pari a 7 mila euro, invece ne sono stati concessi 9.200. Una testimonianza che la nostra Biblioteca è comunque viva e si continua a lavorare per il suo futuro”

Fiducioso si mostra l’assessore ai Lavori Pubblici: “Era importante avere un progetto adeguato in tempi brevi. Ora le energie nostre e dei Dipartimenti interessati saranno rivolte all’adempimento delle procedure e a fare il prima possibile. Ci vorranno certamente dei mesi, ma l’obiettivo finale, cioè la disponibilità di uno o più spazi adeguati alle attività della biblioteca comunale e la loro piena fruibilità, è troppo importante e richiede il massimo impegno da parte di tutti”.

News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.