TOP VOLLEY CISTERNA agguanta la prima vittoria con l’arrivo del nuovo coach Kovac Top Volley 3 Monza 1

12

CISTERNA- Finalmente. Dopo cinque ko di fila, la Top Volley Cisterna rompe la maledizione di inizio campionato e conquista i suoi primi punti. Mister Kovac bagna l’esordio casalingo superando 3-1 il Monza.
Alla prima in casa Kovac schiera Randazzo e Szwarc ai lati di Seganov. L’impatto al match sembra promettere bene con i pontini che provano a scappare sul 6-3 grazie ad un ace di Tillie e due murate di Randazzo. Monza non sembra scomporsi più di tanto e replicano con un bolide da servizio di Dzavoronok. Sull’11-8, Brunetti riesce a tenere il servizio e rimette in carreggiata i brianzoli. Sul parziale di nuovo in parità (11-11), la Top rimette il muso avanti con una bomba sotto rete di Szwarc e con un tocco morbido di Randazzo, sempre sotto rete. Un piccolo vantaggio di due punti che i pontini gestiscono con il cambio palla fino al 23-21, poi un doppio ace di Holt accende il finale. Sul 23-23 è decisivo ancora Szwarc (11 punti). Il taglialegna piazza un uno-due terrificante che permette alla Top di vincere il primo set 25-23.Al ritorno in campo il Monza parte deciso e si porta sul 4 a 2. Cisterna però si dimostra una squadra unita e non demorde. In questa fase è Randazzo e Rossi a serrare le fila e ricucire il distacco. Sul 5-5 pari, la Top mette anche la freccia, ma i brianzoli non stanno certo a guardare e replicano tenendo il servizio per due turni consecutivi. Inizia così una lotta punto a punto che si protrae per gran parte del set. Gli ospiti allungano di due punti sul 17-15 ma non riescono a tenere le distanze e così un super mega bolide di Randazzo dal servizio riprende i brianzoli sul 22-22. Coach Parisi chiama il time-out ma al ritorno in campo Randazzo schianta ancora un missile nel campo opposto e porta avanti i pontini. La palla successiva pesa come un macigno e subito dopo un’invasione di Rossi rimette tutto ancora in equilibrio. Ma è nel momento più delicato che la Top tira fuori gli attributi e prima una fionda in diagonale di Tillie e poi Krick con un poderoso muro cementifica il set. E’ 2 a 0. Nel terzo atto, Monza è obbligata a spingere per riaprire la gara, ma trova la ferma opposizione dei pontini, spinti anche dal ritorno del pubblico al palazzetto seppur in piccola parte (circa 200 spettatori). Ripresi sul 6 a 6, la parità permane fino al 10 a 10; poi Szwarc e Seganov dal servizio portano avanti di due punti la Top. Coach Parisi vede i suoi in difficoltà e chiama il time -out. Al ritorno in campo Monza ruba il servizio e poi con un doppio ace di Dzavoronok volano. I brianzoli sembrano trovare la chiave di volta perché scappano sul 15-13. E quando i punti di vantaggio degli ospiti da due diventano tre, è coach Kovac a chiamare il timeout. Al ritorno in campo la Top sembra trasformata e con un Tilli è decisivo sia a muro che in schiacciata, riporta il terzo set sul 20 a 20. Gli ospiti riescono a riprendersi il servizio e non lo mollano più con ancora Dzavoronok. Il quarto e ultimo atto è all’insegna dell’equilibrio con il tedesco Krick per la Top sugli scudi, autore anche di un pregevole ace. Si lotta punto a punto con i pontini che trovano il break sull’ 8 a 8. In questo momento a fare la differenza in campo è la voglia di vincere e i ragazzi di Kovac mettono tutto quello che hanno. Sul 18-15 la paura sembra scivolare via e nemmeno il ritorno del Monza, sul 22 a 21 per i pontini, fa tremare.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.